Differenze tra uso, abuso e dipendenza

Differenze tra uso, abuso e dipendenza

Le differenze tra uso, abuso e dipendenza sono varie.Anche se, nel linguaggio corrente, questi termini sono usati quasi indistintamente, l'apprendimento del loro vero significato ci aiuterà a identificare ogni realtà ea dargli la parola giusta. Per capire l'importanza di questo tema, dobbiamo dirlol'uso di sostanze è uno dei maggiori problemi nella società. Soprattutto con i giovani.

Inoltre, gli studi ci dicono cheil modello di consumo cambia col passare del tempo.Negli anni '80 e nei primi anni '90, la droga più abusata era l'eroina. Attualmente il suo consumo è diminuito, ma sono comparsi nuovi farmaci, quelli chiamati droghe sintetiche.

Il tabacco e l'alcol sono ancora le sostanze tossiche più consumate. La cannabis e i suoi derivati ​​sono i più popolari nel gruppo di droghe illegali. Va inoltre notato che l'uso di cocaina è aumentato tra la popolazione giovanile.

Vediamo le differenze tra uso, abuso e dipendenza.

Uso della sostanza secondo il DSM

Oggi, uno degli standard più importanti per la diagnosi è ilManuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali della American Psychiatric Association (DSM).Lo useremo per stabiliredifferenze tra uso, abuso e dipendenza.Più concretamente, nel DSM-IV, la distinzione tra abuso e dipendenza era basata sui seguenti concetti: l'abuso era considerato una fase lieve o precoce e la dipendenza era la manifestazione più grave di un quadro con caratteristiche simile.

In pratica, e in alcuni casi, i criteri diagnostici relativi all'abuso erano piuttosto severi. Ecco perché inle categorie di uso e di dipendenza da DSM-V si combinano sotto il nome di Disturbo d'uso di sostanze.I criteri per questo disturbo sarebbero:

  • consumograndi quantità di sostanze o per un periodo più lungo del previsto
  • Desideri di abbandonare o regolare il consumoma vani sforzi per diminuirlo o abbandonarlo
  • Investendo molto del suo tempocercare di ottenere farmaci, consumarli e recuperare dai loro effetti
  • Intenso desiderio di consumo
  • Il consumo ricorrente può portare a mancata esecuzione dei compiti in ambito accademico, professionale o domestico
  • Consumo che continua nonostanteproblemi ricorrenti nella sfera sociale o interpersonale. Questi risultano dagli effetti di questo consumo
  • Attività importantisociale, professionale o per il tempo liberosono ridotti o abbandonati a causa del consumo
  • Il consumo ricorrente può verificarsi anche in situazioni in cui è coinvoltorischio fisico
  • La personaconsuma continuamente Lo fa anche sapendo che ha un problemache può essere causato o esacerbato da questo consumo
  • tolleranza
  • astinenza

Questa è la visione più attuale del problema dei consumatori, ma … Quali erano le differenze tra uso, abuso e dipendenza prima?

Differenze tra uso, abuso e dipendenza

All'inizio,l'uso di questo tipo di consumo significa che non è possibile rilevare conseguenze immediate per il consumatore o il suo ambiente. Non importa quanto, quante volte o la situazione del soggetto. Questo è un termine relativamente complesso nella pratica clinica. Non è sufficiente fare affidamento sulle frequenze. Il consumo sporadico durante il quale il soggetto abusa in modo evidente della sostanza potrebbe aver luogo.

Allo stesso modo, non possiamo fare affidamento esclusivamente sulla quantità. Ci può essere un consumo non eccessivo ma così frequente da suggerire una forma di dipendenza. Pertanto, si deve fare attenzione quando si definisce un consumo con il termine "uso".

Per quanto riguarda il termineabuso, potrebbe essere definito come quella forma di uso di sostanze che ha conseguenze negative per il consumatore o il suo entourage, sia in termini di quantità, frequenza e / o situazione del soggetto.Ad esempio, una donna può essere moderata nel suo solito consumo di alcol e tabacco, ma se continua a mangiare durante la gravidanza, sarebbe un abuso.

Finalmente, possiamo capiredipendenza come questa norma di comportamento in cui diamo la priorità al consumo di una sostanza di fronte ad altri comportamenti che dovrebbero avere la priorità.Il consumo di sostanze diventa così il centro della vita della persona. Ma potrebbe essere iniziato come un'esperienza sporadica di poca importanza.La persona passerà quindi la maggior parte del suo tempo a pensare all'uso di droghe, a cercarle, a ottenere denaro per comprarle, a consumarle, ecc.

In breve,dobbiamo dare importanza a questo tipo di problema. Il primo passo è comprendere chiaramente il significato di ogni concetto.Questo è indubbiamente uno dei pilastri su cui possiamo mettere in atto le misure necessarie per intervenire in ciascun caso, aiutando la società attuale a prendere coscienza del problema che ci circonda.

Qual è la relazione tra consumo di droga e disturbi mentali?

Le droghe hanno un effetto devastante e causano un gran numero di morti ogni anno. Ma qual è il loro rapporto con i disturbi mentali … Per saperne di più "
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: