Creatività e disturbo bipolare: qual è la loro connessione?

Creatività e disturbo bipolare: qual è la loro connessione?

Pittori, scrittori, musicisti …Molti artisti hanno affermato che le loro esperienze di depressione hanno permesso loro di connettersi più intensamente al mondo attraverso le loro emozioni.Questa consapevolezza interiore, questo viaggio atavico di sentimenti contrastanti, ci porta ora a chiederci se la creatività e il disturbo bipolare siano collegati.

Soprattutto, un aspetto deve essere preciso.La maggior parte delle persone creative non soffre di disturbi dell'umore.Se c'è qualcosa che è a metà strada tra tradizione e romanticismo, è pensare che molti tra gli artisti più riconosciuti abbiano illustrato questa connessione che molti hanno chiamato (e continuano a chiamata)"la follia del genio".

"Il capriccioso, l'amante e il poeta hanno una prodigiosa immaginazione."

-Shakespeare-

Dovresti sapere che il disturbo bipolare è difficile da diagnosticare.Quindi non possiamo azzardare a dire al 100% che persone come Van Gogh, Virginia Woolf o Ernest Hemingway stavano soffrendo. Tuttavia, i tristi dinieghi delle loro vite esistono, così come le tracce che ci hanno lasciato nelle loro opere.

Spesso etichettiamo le cose. Colleghiamo il genio alla follia e il disturbo bipolare a un dono particolarmente creativo. Ma niente di questo è vero.Il disturbo bipolare non è un regalo, è una malattia.Non possiamo dimenticare che gli interventi di psicologi e psichiatri non sono pieni di matti. Sono frequentati da persone che si sentono troppo, che connettono le loro emozioni in un modo non aggiustato, a volte incontrollabile …

Esiste una relazione diretta tra creatività e disturbo bipolare? Cosa dice la scienza

Per coloro che desiderano approfondire la relazione tra creatività e disturbo bipolare, ti consigliamo di leggere Kay Redfield Jamison.Questo psichiatra e professore alla Harvard University School of Medicine offre una testimonianza diretta, scheletrica ma rivelatrice di questa malattia e di ciò che essa comporta. Lei stessa soffre. Le testimonianze fornite in gratuito come"Una mente preoccupata"stanno semplicemente arricchendo da un punto di vista personale, umano e clinico.

Quando la sua malattia è iniziata da adolescente, la vita di Kay Redfield è cambiata radicalmente.Ha vissuto stagioni di esaltazione maniacale, settimane di rabbia ed euforia. Ha anche esibito sintomi psicotici e grande creatività artistica.Poi ha varcato la soglia della depressione e ha cercato di suicidarsi più volte. Quindi, sebbene molti possano pensare che l'unica cosa positiva del disturbo bipolare sia il genio (e la prodigiosa creatività), non possiamo dimenticare una cosa: una percentuale significativa di pazienti che soffrono di questo disturbo finiscono per lasciare la propria vita .

Nessun regalo può avere un prezzo così alto. Kay Redfield lo sapeva e così ha dedicato la sua vita professionale a questa malattia. Ha cercato di capire la relazione tra creatività e disturbo bipolare. Vediamo cosa ci dice la scienza su questo argomento.

Il primo studio sulla creatività e i disturbi mentali

Il primo studio empirico sulla creatività e il suo rapporto con i disturbi mentali è stato condotto negli anni '70.L'Università dello Iowa ha sostenuto l'ipotesi che la schizofrenia fosse legata alla creatività. Per questo, è stato analizzato un grande gruppo di artisti, scrittori e musicisti riconosciuti.

I risultati sono stati più che rivelatori. La schizofrenia non era correlata a questa abilità.Sono i disordini come la depressione maggiore e la mania che hanno avuto un risultato significativo.La metà delle persone ha sofferto di questa malattia.

L'euforia della mania e un cervello più connesso

La dottoressa Redfield ha iniziato i suoi studi e ricerche sul disturbo bipolare negli anni 90. Lavorando con diversi ospedali, ha scoperto quanto segue:

  • Gli stati d'animo molto intensi stimolano il processo creativo.
  • Durante le fasi maniacali, l'entusiasmo, l'energia e la sicurezza di sé sono più alti. Il cervello cambia. C'è una maggiore velocità di pensiero, una maggiore capacità di creare associazioni e generare nuove idee.
  • Le persone si sentono più libere che mai ad andare oltre l'ordine stabilito, sperimenta, metti da parte questo mondo grigio. Sono pronti a dare vita a un mondo che offre più opportunità.
  • Le persone che soffrono di mania o di ipomania quasi non sentono il bisogno di dormire. Sono sopraffatti dall'euforia, dal benessere e dalle emozioni intense quanto provocatorie.
  • Durante questa fase maniacale e creativa, le persone riescono a sedare la loro angoscia depressiva. Silenziando dà ancora più forza al processo creativo.

Attenzione, non tutti quelli con disturbo bipolare sono altamente creativi

Tutti gli studi sulla creatività e sul disturbo bipolare sottolineano lo stesso punto: non tutte le persone con questa malattia sono creative. E la maggior parte delle persone con un enorme potenziale creativo non soffre, come abbiamo detto, dei disturbi mentali.

Tuttavia, è sempre interessante vedere che le opere d'arte o le composizioni musicali più straordinarie provengono da persone che soffrono di questa malattia. Dr. Kay Redfield Jamison ha notato quanto segue.Le persone con questa diagnosi riferiscono che la loro creatività è molto più alta durante i periodi di remissione o quando i sintomi sono lievi o assenti.

Qual è la ragione? Quando sono depressi, non possono lavorare. Durante episodi maniacali o psicotici, le loro menti vanno troppo velocemente. È caotico e incoerente.La creatività, per raggiungere l'eccellenza, ha bisogno soprattutto di una mente sveglia ma anche lucida, centrata e calma.Il caos, come punto base, non è il posto dove vivere o creare.

Migliorare la creatività: una possibile sfida

Einstein, Picasso, Stravinsky, Freud, Eliot, Graham, Gandhi, ecc. I più grandi successi nella storia dell'umanità sono i prodotti della creatività. Vedi le connessioni dove … Leggi altro "
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: