Cosa pensi di me, questi sono solo pensieri

Cosa pensi di me, questi sono solo pensieri

Per essere una persona emotivamente forte, bisogna integrarsi nella propria mente le cose ci influenzeranno nella misura in cui permettiamo loro di influenzarci.

Cioè, né le persone né i fatti hanno la capacità di farci del male perché non esiste un collegamento diretto tra eventi esterni e le nostre emozioni.

Se io sto bene o male, parlando psichicamente, è sempre grazie o per quello che penso in quel momento.

Allo stesso modo, quando qualcuno mi critica, giudica me o pensa cose negative su di me, semplicemente esercita il suo diritto di pensare, valutare o apprezzare, ma ciò non significa che sia definiscimi

"Chi si arrabbia a causa delle critiche riconosce che se lo meritava"

-Tacito-

Le persone non ti offendono, sei tu che ti offendi

Quello che pensano gli altri è loro e diventa importante solo se ci credi o ti lasciano influenzare o ferirti.

Quindi, sei tu, attraverso il tuo dialogo interno sulla verità, a causare questa sofferenza. Non sono gli altri a farti del male, ma tu, e scegli l'opinione degli altri per ferirti.

Questo principio è importante per riuscire a incassare i critici con calma, perché ci fornisce la chiave per uscire dalla prigione della sofferenza o del disagio.

Non possiamo controllare o cambiare ciò che accade all'esterno, ma possiamo sempre cambiare il modo in cui interpretiamo le cose. Se ho il potere e divento padrone delle mie emozioni, le controllo e non il contrario.

È ingiusto essere criticati per qualcosa che non sei o non hai fatto! Vi do il benvenuto nel mondo e nella vita, entrambi ingiusti per definizione, ma portando altre cose meravigliose.

Cosa dovrei fare per incassare la critica?

La cosa più importante è conoscerti, amarti e accettarti incondizionatamente.

Se sai chi sei, la gente ti criticherà, è impossibile che ti importi un po ', perché questo non ti farà dubitare.

  • Devi accettare il fatto che l'altra persona ha il diritto di avere un'opinione, di pensare, di criticare, di giudicare e valutare ciò che vuole. Anche se ti infastidisce o ti disturba, non sarai in grado di cambiarlo. Ciò che gli altri pensano di te non è il tuo problema.

Inoltre, non hai il controllo per influenzare l'altro o per fargli cambiare il suo modo di pensare. È quindi inutile avere una reazione negativa e sproporzionata che porterà a ulteriori critiche.

  • Devi essere aperto e ascoltare tutti. I critici possono a volte avvantaggiarci e aiutarci a crescere.
  • Quando rispondi alle critiche, sii sereno, sia verbalmente che non verbalmente.
    Non ha senso rispondere al sarcasmo, assumendo l'aria di superiorità, perché dimostra che la critica ti ha colpito e implica che "quello che pensi di me è più importante per me di quello che penso di me stesso. io. "

Guardatevi l'un l'altro negli occhi, senza sfidarlo, mantenete una posizione rilassata e sicura e ditegli che ha il diritto di pensarlo su di voi, anche se non siete d'accordo con lui.

La chiave non è iniziare una discussione, ma accettare senza condividere, il che è molto diverso.
suddividere

Non ci è stato insegnato di essere razionali o di accettarci incondizionatamente senza prestare attenzione a ciò che pensano gli altri.

In ogni caso, possiamo riuscire a incassare le critiche in modo più sereno se pratichiamo ciò che viene detto in questo articolo, finché non saremo in grado di dirci la verità: quello che pensano gli altri sono solo pensieri.

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: