Come viene costruita la personalità di un aggressore?

Come viene costruita la personalità di un aggressore?

Molte ferite e morti sono causati dall'aggressione. È quindi importante continuare a condurre ricerche su questo argomento. In tal modo,capire come viene raggiunta la violenza in una relazione – e in altre aree – implica sapere come costruire la personalità di un violentatoree quale può essere la sua esperienza in questa relazione.

I dati rivelano che essere un oggetto o testimone di violenza non significa automaticamente che questo testimone sarà violento in futuro.Tuttavia, gli studi ci dicono ancora che una grande percentuale di tossicodipendenti ha una storia di violenza familiare (54%), che giustifica un intervento psicologico.

La personalità di un violentatore inizia nell'infanzia e durante l'adolescenza

L'attaccamento si riferisce al modo in cui ci relazioniamo al mondo e più in particolare alle figure affettive. Fin dalla tenera età, e di fronte a qualsiasi minaccia, il nostro sistema di attaccamento è attivato.In altre parole, di fronte alla paura, cerchiamo quel senso di sicurezza offerto dalla compagnia delle nostre figure di riferimento.

Inoltre, se, di fronte alla minaccia,il corpo mantiene attiva l'attivazione per lungo tempo, è probabile che questa energia finirà per trasformarsi in aggressività.Qui, la funzione della violenza è di attirare l'attenzione della figura di riferimento per aiutarci.

Sembra questoi trasgressori di frontiera e antisociali hanno un attaccamento insicuroche caratterizza il loro modo di legare, specialmente con le loro figure affettive. Quando questo tipo di attaccamento insicuro si combina con l'esposizione alla violenza e all'umiliazione, un disturbo della personalità si sviluppa con comportamenti violenti.

Secondo Dutton (2003, 2007), il risultato di questo conglomerato è una "identità diffusa".In questi casi, la violenza e l'allontanamento emotivo si re-alimentano in un circolo vizioso che distrugge la relazione.

Quali sono gli antecedenti degli aggressori?

Come sappiamo,le esperienze con le nostre figure di riferimento sono determinanti al livello della nostra personalità.Secondo Dutton (2003), ci sono diversi antecedenti alle esperienze familiari dei perpetratori e alle conseguenze psicologiche e psichiche che risultano:

  • Rifiuto e umiliazione:bassa autostima, rabbia / rabbia, senso di colpa, mancanza di regolazione emotiva … Queste persone tendono ad essere violente ed emotivamente offensive.
  • Allegato insicuro:un sacco di gelosia e voglia di controllare tutto. La rabbia diventa più intima.
  • Vittima e / o testimone di abusi fisici:queste persone ricordano schemi di violenza. Non hanno strategie positive per risolvere i problemi, hanno poca empatia per le vittime di violenza … Tendono ad abusare degli altri.
  • Rifiuto, umiliazione, attaccamento insicuro:la violenza è concentrata nelle relazioni intime.
  • Rifiuto, umiliazione, attaccamento insicuro, vittima e / o testimone di abusi fisici:l'integrità dell'ego della persona dipende dalla relazione. Cerca di controllare, maltrattare e perseguire gli altri.

La paura del perpetratore di essere abbandonato lo porta a una necessità di controllo e danno.Quando l'aggressore mostra comportamenti aggressivi oltre ai comportamenti di attenzione, quest'ultimo rinforza il suo approccio alla vittima. Questo porta a un tipo di relazione nota come "collegamento traumatico" o "sindrome di Stoccolma" (Graham et al., 2001, Loue, 2002).

Il ruolo dei valori nella violenza

Il giovane con un attaccamento insicuro sviluppa un sistema di valori che giustifica la sua visione del mondoe le sue relazioni. Questi valori sono trasmessi attraverso la socializzazione, sia a livello di famiglia, un gruppo di amici, la scuola, i film … I valori non sono solo nella micro-cultura, sono anche presente nella cultura generale. I principali valori relativi alla violenza di genere sarebbero:

  • Superiorità dell'uomo:il mito di Superman, l'uomo come modello, la tolleranza in relazione alla promiscuità dell'uomo e il controllo della coppia, il diritto di esigere i servizi domestici della donna, ecc.
  • Modi per capire la violenza:il cattivo umore causa violenza, gli uomini sono gelosi per natura, rompere le cose non è un segno di aggressività, a volte non ci sono altre alternative, l'uomo non può cambiare la relazione se sua moglie non cambia, ecc.
  • Concezione della donna:le donne sono manipolatrici, vedono gli uomini come fonti di denaro, le femministe odiano gli uomini, amano essere dominati, violenti come gli uomini, ecc.

6 spiegazioni fornite dagli aggressori per l'uso della violenza domestica

Secondo Holma et al.(2006), i perpetratori si affidano a sei giustificazioni ricorrenti per spiegare la loro violenza. Eccoli:

  • La violenza è naturale
  • La violenza è legata ad alcune carenze dell'aggressore per gestire situazioni difficili
  • La sensazione di essere messo all'angolo.
  • La sensazione di essere infastidito dal suo coniuge
  • Una temporanea perdita di controllo
  • Una giustificazione basata su un passato traumatico, un accumulo di stress, ecc.

È importante capire che non si tratta di vincere una battaglia contro l'aggressore. Riguarda il rispetto di se stessi. Qualsiasi tipo di violenza è doloroso e influenza la nostra autostima.Gran parte del lavoro con le vittime della violenza sta quindi accumulando prove ed esperienzeche rafforza il recupero della fiducia e dell'autostima. La vittima deve infine raggiungere quel senso di libertà che dà la sensazione di controllo.

7 tipi usuali di violenza che affrontiamo

Sfortunatamente la violenza è una piaga che si è diffusa in tutto il mondo. Ma conosci le sue diverse forme? Saperne di più
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: