Come interpretare il disegno di famiglia di tuo figlio? (Parte 2)

Come interpretare il disegno di famiglia di tuo figlio? (Parte 2)

un il test proiettivo è una prova in cui il soggetto esprime la sua personalità, i suoi sentimenti e le sue esperienze attraverso una creazione spontanea, vale a dire un disegno o un'interpretazione personale di determinate figure.

Come già accennato nell'articolo precedente, i test proiettivi sono solo uno degli strumenti tra tutti quelli che possono essere utilizzati per fare una diagnosi. In termini concreti, il la psicologia infantile usa spesso il disegno di famiglia, che Louis Corman fu il primo a studiare nel 1961.

Un semplice studio del disegno famiglia ci permette di vedere qual è il suo vero posto in ambiente domestico, uno si sente cura, legami affettivi, oppure può provare gelosia verso questo o tale membro della famiglia.

Nel condurre l'interpretazione di un test, e il verificarsi di un test proiettivo, nel caso di progettazione di famiglia, deve essere ben consapevoli del fatto che detto test può solo riflettere i sentimenti del bambino ad un certo punto della sua vitae dal suo punto di vista.

Sarebbe completamente inconsapevole di fare una diagnosi completa del singolo problema del bambino o del suo ambiente familiare basato esclusivamente sul disegno di famiglia.

Ora vediamo come interpretare il disegno di una famiglia di un bambino:

Il processo di disegno

A differenza di altri tipi di test, per quanto riguarda il test di disegno familiare, la persona che analizzerà il disegno deve essere presente per tutta la durata del test, ovviamente senza intervenire.

Le istruzioni date al bambino sono molto semplici: "Disegna una famiglia". Se il bambino chiede se dovrebbe trarre il suo, inventarne uno, o se gli chiede maggiori dettagli, la risposta deve sempre rimanere vaga: "Disegna una famiglia"

Da lì, e mentre il bambino sta disegnando, devono essere osservati diversi elementi:

– L'importanza del suo blocco: il bambino ha bisogno di tempo per iniziare, o non inizia disegnando i personaggi ma una casa o un altro elemento …
– Quale personaggio disegna per primo e l'ordine dei seguenti personaggi.
– Se c'è un personaggio che impiega più tempo di altri e persiste a cancellare per ridisegnarlo meglio.

La finalizzazione del disegno

Una volta che il disegno è finito, facciamo domande al bambino :

– Chi sono questi personaggi? Se un membro della famiglia non è stato disegnato, chiedi loro perché. Spesso, uno dei fratelli e sorelle non è disegnato, che è spesso dovuto alla gelosia.
– Con quale personaggio si identifica il bambino? Chi è lui sul disegno?
– Gli chiediamo una piccola serie di domande puramente emotive: chi è più felice e perché? Chi è il più triste e perché? Chi è il più cattivo? Chi è il più simpatico? Perché?

Una volta raccolte tutte queste informazioni, abbiamo un'idea più chiara dei sentimenti del bambino, che completa l'interpretazione del disegno stesso.

Come interpretare il disegno di famiglia

Come è già stato detto, nell'interpretare il disegno della famiglia dei bambini, non ci concentriamo sulla perfezione estetica del disegno.

Una delle cose più importanti da guardare èevoluzione psicomotoria del bambino. Anzi, a volte "errori" o "omissioni" può essere spiegato con l'immaturità della trama come situazioni problematiche legate all'ambiente famiglia.

Vengono analizzati due aspetti principali del disegno:

1. La grafica

Il design grafico è osservato attraverso il prisma di diversi aspetti relativi al disegno stesso, nonché al suo orientamento sul piano.

A grandi linee, si possono trarre le seguenti conclusioni:

– Il formato disegno: un grande disegno trasmette spesso vitalità, estroversione e generosità; mentre un disegno di dimensioni più piccole o normali potrebbe evocare una cattiva immagine di sé e una sensazione di inferiorità.

– Ilorientamento disegno: se è orientato a sinistra, può significare che il bambino è dietro agli altri ed è largamente dipendente dalla famiglia. Se il disegno è orientato a destra, il bambino è più socievole, ha più fiducia in lui e ha buoni rapporti con gli altri.

– Il situazione disegnare sulla pagina: un disegno nella parte superiore della pagina evoca gioia e spiritualità; un disegno in fondo alla pagina evoca il pessimismo ma anche la tendenza ad agire in modo pratico. Un disegno situato al centro della pagina, informa sull'oggettività, l'autocontrollo e il buon senso del bambino.

– Il forma del percorso Se un bambino intelligente fa un disegno in cui le linee rette predominano, quindi questo è un bambino per il quale la scadenza del premio sui sentimenti e ha difficoltà a comunicare il suo affetto.Un disegno in cui le curve sono onnipresenti è fatto da un bambino molto sensibile e affettuoso.

– Ilintensità della trama : Molto raffinato pressione o spettacoli quasi inesistenti che il bambino attribuisce grande importanza agli occhi degli altri. Una forte pressione si traduce in una sicurezza di sé ben consolidata.

2. Il contenuto

Analizzeremo ora i diversi aspetti relativi all'interazione presentata dai diversi personaggi del disegno.

– Il lavoro sviluppato : Diagrammed disegni evocano il dinamismo, lo sforzo operativo e il controllo delle emozioni. I disegni molto elaborati, traducono una grande capacità di concentrazione. disegni incompleti indicano una grande mancanza di fiducia e una fonte di problemi con la parte mancante.

– Ilazione del personaggio : Ci sono disegni molto statici, in cui i personaggi sono disegnati uno accanto all'altro e non fanno nulla. Questo denota problemi emotivi nel bambino. Ci sono anche disegni dinamici, che raccontano molto del benessere e della maturità del bambino.

– Ilequilibrio tra i disegni in cui i personaggi sono di dimensioni proporzionalmente corretto, è che il bambino si sente in armonia con gli altri membri del suo ambiente familiare. D'altra parte, i personaggi sproporzionati sono molto rivelatori. Ad esempio, è comune per i bambini piccoli disegnare le madri molto meglio rispetto al resto dei personaggi.

Valutazione finale

Una volta che tutti questi dati sono stati raccolti, è necessario dare loro forma stabilire una connessione tra i dati reali che abbiamo sulla famiglia (numero dei componenti, più frequente presenza del padre o della madre …), il bambino ha detto il suo disegno, e l'interpretazione di attirandolo -anche.

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: