Come far rispettare gli altri da te?

Come far rispettare gli altri da te?

Non puoi far rispettare gli altri se, prima di tutto, non hai una chiara idea di cosa sia il rispetto. È più facile capire cosa significhi questo valore se portiamo alla nostra memoria i ricordi, come esempi, dove si manifesta. In questo senso, rispettiamo una persona quando le consideriamo uguali a noi e le accettiamo così come sono.

Significa questo qualsiasi comportamento volto a trascurare gli altri è una mancanza di rispettocosì come ogni azione volta a rifiutare, negare o cancellare ciò che si pensa o sente. È possibile non condividere questa idea o non essere d'accordo con essa. Ma da lì a provare a svalutare o cambiarlo, c'è un mondo.

Non puoi fare in modo che gli altri ti rispettino, se all'inizio non rispetti te stesso. Ciò significa che devi percepire te stesso come il pari degli altri, in termini di valore. In altre parole, non devi sentirti superiore o inferiore agli altri, e devi anche e soprattutto accettare te stesso. Senti di avere valore come sei e per quello che sei.

"È sempre più prezioso avere il rispetto degli altri piuttosto che la loro ammirazione".

-Jean-Jacques Rousseau-

Di cosa hai bisogno per farti rispettare dagli altri?

L'accettazione e l'autostima sono espresse attraverso specifici atteggiamenti e azioni. Non sono una realtà astratta, né devi dirlo agli altri per sapere che è ciò che senti. Chi si rispetta ha tre qualità: autostima, assertività e autenticità.

L'autostima, se vuoi definirla in modo semplice, è avere una buona opinione di te stesso. Non ha nulla a che fare con il narcisismo. Si tratta di "guarire", provare simpatia per ciò che pensi, dici e fai, senza considerarti superiore agli altri o migliore di loro. Tu sei unico e uguale a qualsiasi altro essere umano.

L'assertività, d'altra parte, si traduce nella capacità di difendere i propri diritti e esprimere le proprie opinioni. Ciò è particolarmente importante quando ci si trova in un contesto sfavorevole, in cui si pensa al contrario di ciò che pensa la maggioranza o la figura dell'autorità. D'altra parte, questo attributo è direttamente correlato all'autostima, ed è una condizione necessaria per far sì che gli altri ti rispettino.

L'autenticità si riferisce al mantenimento della nostra essenza, dei nostri valori e delle nostre convinzioni, anche se egoisticamente non sarebbe la cosa migliore per noi in questa situazione. Si tratta di esprimere ciò che pensi e come ti senti in ogni contesto. Non simulare o fingere alcuna emozione per dare un'impressione specifica. Agisci spontaneamente. Dì a te stesso che solo tu puoi essere autentico se sei consapevole del tuo valore come persona.

Vinci il rispetto degli altri

Il rispetto inizia con se stessi; pertanto, non sarai in grado di farti rispettare da altri se non rispetti te stesso. D'altra parte, capiscilo Il rispetto non significa paura o onore, ma accettazione e valorizzazione.

Ci sono alcune chiavi per sapere che gli altri ti rispettano. Ecco alcuni di loro:

  • Accetta che non sempre devi piacere agli altri: l'approvazione o la disapprovazione degli altri non devono condizionarti. Ci saranno sempre persone a cui non piaceranno.
  • Impara a distinguere tra cordialità e condiscendenza: la cortesia non fa rima con la sottomissione. Non veniamo nel mondo per far andare bene gli altri.
  • Rafforzare e praticare l'autostima: non smettere di riconoscere tutti i tuoi valori e idee. Non dimenticare mai i tuoi successi, per quanto piccoli possano sembrarti.
  • Introduci il "no" nel dizionario della tua comunicazione: mettere limiti non significa offendere l'altro o essere screditato. È un modo salutare per preservare il rispetto reciproco.
  • Riconosci che non sei responsabile per ciò che gli altri sentono o pensano: se il tuo modo di pensare, parlare, o di agire disturba o disturba gli altri, non è questo il tuo problema. Smetti di comportarti secondo gli altri.
  • Riconoscimento della domanda quando necessario: se fai troppo per gli altri, probabilmente finiranno per non apprezzare tutto ciò che fai per loro. In questo caso, cambia il modo in cui lavori con loro.
  • Impara a difenderti: forse sei una vittima della "mancanza di difesa appresa". Pertanto, è il momento di superarlo e imparare a difendersi.All'inizio non è facile: tuttavia, una volta presa l'abitudine, lo sforzo necessario per rimanere in linea non è sovrumano.

Far rispettare gli altri da te non è un obiettivo a breve termine, soprattutto se sei stato mancato di rispetto più volte. Hai bisogno della ferma decisione di arrivare e della volontà di ferro per raggiungere il tuo obiettivo. Tuttavia, ne vale la pena. La mancanza di rispetto porta solo mali più grandi e sofferenze molto più inutili.

Se ti manca il rispetto, non permetterlo e porre limiti

Saperne di più
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: