Come affrontare la solitudine?

Come affrontare la solitudine?

La solitudine non consiste solo nel non avere nessuno intorno a te; è la sensazione di essere soli e isolati ma anche tutti i sentimenti di tristezza che seguono.

Per molte persone, questo sentimento può essere spiegato non trovando l'amore; per gli altri, è impossibile incontrare nuove persone o addirittura mantenere una connessione.

Conseguenze della solitudine

Studi recenti hanno dimostrato che la solitudine può avere ripercussioni non solo sulla mente, ma anche sulla salute fisica.

Infatti, le persone che si sentono vuote, sole e sentono di non essere amate, hanno maggiori probabilità di sviluppare malattie cardiovascolari, sono più stressate e hanno una minore memoria e capacità di apprendimento.

I sentimenti di solitudine possono anche portare alla depressione e al suicidio.

Cosa fare quando ti senti solo?

La soluzione non è gettarti tra le braccia del primo arrivato, solo per sentirti meno solo. Sebbene questa sia una strategia molto comune per le persone che soffrono di solitudine, alla fine porta solo complicazioni e crea conflitti invece di risolvere il problema.

Infine, questa soluzione non farà che peggiorare la situazione iniziale. La vera soluzione è imparare sia l'arte di essere soli e l'arte di essere accompagnati.

Cadendo o alzandosi?

Se ci sono stati cambiamenti recenti nella tua vita personale; se a causa della morte di una persona cara, una rottura o solo la mossa di un amico; e che ti senti solo, sappi che puoi alzarti e approfittare di questa nuova situazione.

L'arte di essere solo

Usa questo passaggio per conoscerti meglio. Quando vivi con qualcuno, devi sempre fare concessioni.

E se la tua metà ha una personalità più forte di te, potrebbe essere che tu debba decidere spesso.Quindi approfitta di questo momento per concentrarti su te stesso.

Richiedi la tua identità.

È tempo di riscoprire i tuoi gusti! Quali alimenti preferisci? Come ti piacerebbe decorare questa stanza? Quali programmi ti piace guardare? Spesso capirai che i tuoi gusti sono cambiati o che ti stai privando di certe cose.

Diventa autonomo.

Questa è un'opportunità per acquisire nuove conoscenze e testare nuove cose, imparare come gestire il budget o riparare la fuga dal rubinetto. Scopri il programma più adatto a te.

Sapere che puoi prenderti cura di te stesso e che sei in grado di farlo correttamente ti darà un incomparabile senso di soddisfazione.

Prenditi il ​​tempo.

Ricorda che se lasci una relazione, avrai bisogno di tempo per rimettersi in piedi emotivamente e non sarebbe ragionevole iniziare una nuova relazione direttamente.

Questa volta ti consentirà di pensare a cosa è veramente importante per te, cosa cercare nella tua relazione futura e cosa cambiare per evolversi.

Alla fine, è un momento di realizzazione e maturità. Se non sai come essere felice essendo solo, non sarai felice in una relazione. Nessuno sarà in grado di servire come una bacchetta magica e far scomparire i tuoi problemi.

L'arte di essere accompagnato

Dopo l'arte di essere soli viene l'arte di essere accompagnato. Uno dei primi passi cruciali è avere buoni rapporti con la tua famiglia. Cerca di fare pace con i membri da cui sei partito.

Questo rappresenta una buona esperienza e una sorta di "sfida" personale. Anche se la relazione non è idilliaca, avrai fatto di tutto per iniziare una discussione e consentire la comunicazione. Se il tuo obiettivo è mantenere una relazione emotiva stabile, la tua coppia rappresenterà la tua famiglia più vicina.

Rafforzare le amicizie esistenti

Se hai difficoltà a mantenere i contatti sociali e persino a evitarlo, poniti l'obiettivo di uscire con i tuoi amici almeno una volta alla settimana. Cerca di non sprofondare nell'isolamento.

Puoi espandere la tua cerchia di amici unendoti a un gruppo di lettura, andando in palestra o prendendo lezioni su un argomento che ti interessa.

Sapere come circondarsi di buoni amici è essenziale per mantenere una forte relazione d'amore. Dopotutto, il matrimonio è l'unione di due amici, non è vero?

In conclusione ricorda che la sensazione di solitudine non viene dall'essere soli, ma dal tuo modo di percepire una situazione. La cosa più grave è che le conseguenze di questa solitudine sono devastanti, sia a livello emotivo che fisico.

Non soffrire la solitudine, non essere una vittima. Spara un po 'di positivo e impara a rimbalzare. Stabilisci l'obiettivo di trarre insegnamenti dall'arte di essere solo e dall'arte di essere accompagnato.

Foto per gentile concessione di Hartwig HKD

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: