Come affrontare la disperazione?

Come affrontare la disperazione?

Come potremmo definire la disperazione? Questo termine si riferisce alla perdita della speranza, alla sensazione di un vuoto interiore, pensando che nel deserto non c'è nulla che ci circonda, che tutti i nostri sforzi sono ora vani. Come potremmo affrontare la perdita di forza per andare avanti? Come affrontare la disperazione?

Quando questa sensazione ci invade, sorgono dubbi, perché dovremmo continuare a fare sforzi? Perché dobbiamo alzarci ogni giorno? Le persone che hanno provato questa emozione sentono di non poter più far fronte al loro lavoro, alle loro vite quotidiane con i loro obblighi e che la soluzione migliore è forse quella di rinunciare a smettere di soffrire.

Per questo, la disperazione può rivelarsi uno dei peggiori nemici, perché ci acceca e ci ritira gradualmente dalla forza e dall'invidia. Non ci fa vedere oltre il muro che nasconde la luce: gli sussurra nel suo orecchio che non passerà, che nulla può migliorare, che tutto è finito e che abbiamo solo accettare di vivere così. Di fronte a questo panorama, come affrontare la disperazione?

La disperazione si scontra con la pazienza; con un lavoro minimo, ma con uno sforzo enorme, con piccoli passi, con piccoli successi. Circondandoci di persone importanti che ci aiutano nell'abisso e ci mostrano le cose belle che devono ancora essere vissute e per le quali è necessario continuare a vivere e continuare a combattere.

Disperazione, il nostro peggior nemico

Quando arriva la disperazione, la cosa peggiore che possiamo fare è essere gentili con questo ospite. Forse è arrivato, ma da lì, la soluzione sta nel fare sforzi e (soprattutto) essere intelligenti per uscire il più rapidamente possibile. La disperazione spaventa, conosce le paure di chi attacca e si nutre di loro. Quindi, se impariamo a gestire le nostre paure, la disperazione non avrà cibo da cui nutrirsi e alla fine uscirà.

In questo senso, tutti gli strumenti di gestione emotiva su cui facciamo affidamento possono aiutarci ad affrontare la disperazione. La gamma di possibilità è ampia: stiamo parlando degli strumenti che tagliano i cicli negativi dei pensieri, ma anche di quelli che ci rendono socialmente intelligenti e intelligenti nella scelta delle strategie.

Forse non possiamo vedere oltre ciò che abbiamo ora: quando siamo al buio, è difficile vedere la luce dall'altra parte. D'altra parte, non dimentichiamo che possiamo noi stessi riusciamo ad essere un potente centro di luce se diamo una svolta alla chiave che ci permetterà di "accendere". Da questo principio, la disperazione può sfuggire soprattutto dall'interno di persone che dedicano le loro risorse per organizzare i loro modelli di pensiero.

"La disperazione è basata su ciò che sappiamo, che non è nulla, e spero su tutto ciò che non conosciamo, questo è tutto."

-Maurice Maeterlinck-

La tua arma migliore per affrontare la disperazione è il tuo desiderio di vivere

Questo è il più importante: tu sei più di una situazione attualehai attraversato situazioni difficili e le hai superate, sei in grado di raggiungere obiettivi preziosi. Hai fiducia in te stesso ed è importante mantenerlo. Dì a te stesso che la tua mente sta lavorando con quello che ti sta succedendo, ma sta lavorando di più con quello che pensa che ti succederà. In realtà siamo più ciò che crediamo o ciò che siamo disposti a credere che siamo ciò che pensiamo.

In passato abbiamo vissuto situazioni molto difficili che siamo riusciti a superare. Più, grazie a queste situazioni vissute, ora abbiamo risorse che ci rendono più forti. Nell'immediato futuro, l'opportunità di continuare a vivere ci viene incontro. Infine, per un futuro più lontano, possiamo fare progetti; illusioni che non smettono mai di generare in noi la motivazione per agire.

Questo ragionamento, che è semplice e facile da elaborare, è al tempo stesso piuttosto difficile da mantenere, sia per paura che per quelle in cui il destino non ci ha dato tempo. D'altra parte, non smette di valere allo stesso modo delle persone che sono rimaste con noi, anche se il momento è difficile e che sappiamo e riconosciamo di non essere la compagnia più piacevole. Se ci credono, "Perché non darci l'opportunità."

In altre parole, la disperazione è un'illusione. Un'impossibilità: quella di essere ciechi rispetto alle alternative che ci rendono più facile l'uscita. D'altra parte, per quanto possa sembrare preoccupante, è difficile da mantenere quando privilegiamo i valori in relazione alla paura … o crediamo in noi stessi in relazione all'ansia.

Quando la tristezza invade il nostro cervello

La tristezza è una delle emozioni più basilari dell'essere umano, è una sensazione che ci afferra per infiniti motivi, che … Per saperne di più "
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: