Che ci piaccia o no, si verificheranno eventi imprevisti

Che ci piaccia o no, si verificheranno eventi imprevisti

Qual è lo scopo della vita: viverlo o controllarlo? Il primo ci porterà sempre soddisfazione, mentre il secondo non sarà mai pienamente realizzato. Quindi perché non assaporare appieno le esperienze ed esprimere ciò che ci accade in ogni momento? È chiaro che si verificheranno eventi imprevisti, ma imparare a prevederli e prepararli ci aiuterà a divertirci più di quanto possiamo controllare.

In generale, la parola "imprevisto" è usata per descrivere qualcosa che ci sorprende. Ad esempio, quando succede qualcosa che pensavamo non potesse accadere. Tuttavia, dobbiamo sapere come distinguere tra ciò che è inaspettato e ciò che ci si può aspettare. Non possiamo mentire a noi stessi chiamando situazioni impreviste prevedibili che, per pigrizia o paura, non abbiamo avuto il coraggio di evitare. La mancanza di lungimiranza porta sempre all'improvvisazione, che potrebbe non funzionare sempre bene.

La cosa peggiore degli eventi imprevisti è che, una volta che sono accaduti, siamo così impegnati a trovare soluzioni contro di loro che ci dimentichiamo di chiederci se non siamo in grado di prevederli. E quando ci rendiamo conto che è troppo tardi per risolvere ciò che è successo, tendiamo a cadere nello scoraggiamento e nell'impotenza.

"L'incidente è solo un ordine inaspettato."

-Novalis-

Come possiamo prepararci per eventi imprevisti nella vita?

A volte la vita si prende cura di disturbare tuttoanche i problemi che pensiamo di avere. L'esistenza non è ciò che pensiamo o vogliamo, è ciò che ci accade. Solo agendo su ciò che ci sta accadendo, non su ciò che immaginiamo o desideriamo, saremo in grado di affrontare eventi imprevisti che si verificano.

Non è facile sopravvivere a eventi imprevisti, ma non è nemmeno impossibile. Prima di tutto, dobbiamo essere chiari che le situazioni inaspettate sono e saranno sempre lì. Ciò significa che quando arrivano, è meglio essere preparati e avere risorse aggiuntive su cui costruire. Ecco quattro suggerimenti per aiutarti a far fronte a eventi della vita inattesi:

  • Preparare un piano B. Non lasciare che il tuo successo accada in un modo o nell'altro. Devi sempre avere più percorsi aperti.
  • anticipare. Pensa agli eventi più probabili e prepara un piano di emergenza per ciascuno di essi.
  • Prendi decisioni con fiducia in te stesso. Anche se non hai tutti i fatti per affrontare un evento inaspettato, fidati del fatto che saprai cosa è giusto in ogni situazione.
  • Chiedi aiuto. Non c'è niente di sbagliato nel riconoscere che qualcosa ti ha colto alla sprovvista e che potresti aver bisogno di una mano tesa.
Non esiste un manuale: il mondo delle sensazioni e delle relazioni è pieno di eventi imprevisti.
suddividere

Alcuni dimenticano di vivere a causa del loro desiderio di controllo

Alcune persone vivono pensando di poter controllare tutto. Questa credenza è legata ai fallimenti abituali della nostra memoria, che a volte gioca brutti scherzi nel giudicare i fatti e prendere come unici dati che supportano la conclusione che avevamo deciso di raggiungere prima. A volte può anche portare a ciò che chiamiamo l'errore di controllo.

D'altra parte, le persone che sono troppo preoccupate di mantenere il controllo hanno meno importanza nel godersi la vita. Assumono che abbiano una responsabilità eccessiva per tutto ciò che accade intorno a loroche dà loro un certo senso di onnipotenza. Oppure, al contrario, si considerano estremamente incompetenti nel gestire i propri problemi in modo tale da sentirsi controllati dall'esterno da altri o dalle circostanze.

Queste caratteristiche li rendono molto ossessivi e li spingono a controllare le persone, lasciando poco spazio a situazioni pazze o divertenti. Più, tendono a soffrire di ciò che non possono controllare e quando cercano di controllarlo, finiscono per essere sopraffatti.

Acceptance and Commitment Therapy, o ACT, è una riflessione sull'utilità del controllo. Se è vero che la maggior parte delle situazioni e degli eventi attuali possono essere gestiti con uno sforzo consapevole, esiste una piccola ma significativa percentuale di situazioni in cui è vero il contrario. Più cerchiamo di controllarli, più diventano incontrollabili e traumatici.

Alla fine, la chiave è adottare come mantra la frase conosciuta come Preghiera di serenità :

"Signore, concedimi la serenità per accettare tutto ciò che non posso cambiare, la forza di cambiare ciò che sono capace di cambiare e la saggezza per capire la differenza."

-Reinhold Niebuhr-

Come ci condiziona l'ansia anticipatoria?

Scopri l'ansia anticipatoria attraverso i lati positivi e negativi e impara a muoverti più lentamente nella vita. Saperne di più
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: