Cervello trino: tre cervelli, una persona

Cervello trino: tre cervelli, una persona

La teoria del cervello tribale è un concetto sviluppato dal neuroscienziato Paul MacLean per riferirsi a tre o tre cervelli specializzati cognitivi negli esseri umani. Queste parti si sviluppano in diversi punti del ciclo evolutivo, motivo per cui si dice che vengano create dal basso verso l'alto. Infatti, la parte più antica e quindi primitiva del cervello si sviluppa nell'utero, mentre il cervello emotivo è organizzato durante i primi 6 anni di vita e la corteccia prefrontale si sviluppa per ultima.

La fisica e la tecnologia avanzate hanno convertito la neuroscienza in una delle aree di ricerca più popolari e fornito informazioni sulla funzione del cervello tribale (tre tipi di cervello in uno). Nel seguito, descriveremo le differenze e le caratteristiche di ciascuna di queste parti.

"Il cervello trino fa riferimento alle tre parti o al cervello specializzato dell'essere umano."
suddividere

Il cervello di rettile

Il cervello di rettile è noto come il vecchio cervello animale. Si trova a livello del tronco cerebrale, cioè dove il midollo spinale accede al cranio. È la parte più primitiva dell'essere umano e inizia a svilupparsi all'interno dell'utero stesso. Questa parte ha un'influenza su tutto ciò che i neonati possono fare (respirare, mangiare, dormire, svegliarsi, piangere, urinare, fare i loro bisogni …).

Il tronco cerebrale, proprio come l'ipotalamo, controlla i livelli di energia del corpo, un fatto noto come omeostasi. Questo termine si riferisce al mantenimento dell'equilibrio interno. Le funzioni che il cervello dei rettili controlla sono fondamentali. Tuttavia, la loro importanza viene spesso dimenticata o messa da parte quando pensiamo alle funzioni più avanzate della nostra mente, come il pensiero astratto.

Molti problemi psicologici sono legati a difficoltà con queste funzioni di base mantenuto dal cervello di rettile. Ad esempio, in qualsiasi trattamento traumatico, questo deve essere preso in considerazione, o l'intero corpo può essere squilibrato.

Il cervello emotivo (o paleomammaliano)

Il cervello emotivo associato all'area limbica si trova appena sopra il cervello rettiliano, al centro del sistema nervoso centrale. Inizia a svilupparsi alla nascita del bambino. A seconda dell'esperienza del bambino, del patrimonio genetico e del temperamento innato, viene definito questo cervello emotivo o sistema limbico.

Alcuni autori chiamano il cervello emotivo l'intero formato dal cervello rettiliano e dal sistema limbico. È il centro delle emozioni, il monitor del pericolo, il giudice del benessere, l'arbitro della sopravvivenza …

Intere emozioni attivano il sistema limbico, concretamente nell'area dell'amigdala. L'amigdala ha il compito di informarci dei pericoli (centro della paura) e di avviare alcune risposte:

  • Causa la cascata di ormoni dello stress
  • Provoca impulsi nervosi
  • Alza la frequenza cardiaca
  • Aumenta il consumo di ossigeno
  • Prepara il corpo a combattere o fuggire

Gray ha dimostrato nei suoi studi con animali che più basso è il livello di serotonina, maggiore è l'iperattività agli stimoli stressanti e viceversa. Ad esempio, nelle scimmie maschi, c'era una reale importanza della posizione gerarchica in termini di dominio che ha un'influenza sui livelli di serotonina.

Alcune persone che hanno vissuto situazioni traumatiche registrano la minaccia, ma la loro mente cosciente continua a comportarsi come se nulla fosse accaduto. Sebbene la mente sia in grado di imparare a ignorare i messaggi del cervello emotivo, i segnali di allarme del corpo non si fermano e il cervello emotivo continua a funzionare.

Le due parti del cervello triunicico (rettile ed emotivo) evolutivamente le più anziane sono responsabili della registrazione delle esperienze, gestiscono la nostra fisiologia e identificazione (conforto, sicurezza, minaccia, fame, fatica, desiderio, desiderio, attivazione, piacere, dolore …).

Il cervello razionale (o neomammalato)

La parte più giovane del nostro cervello trino è il cervello razionale, noto anche come neocorteccia. È quello che ci distingue dal resto degli animali. Contiene la corteccia prefrontale responsabile della pianificazione, dell'anticipazione, della percezione del tempo e del contesto, l'inibizione di azioni inappropriate, la comprensione empatica …

Molto spesso il cervello razionale può solo liberare il cervello emotivo attraverso la conoscenza e la comprensione di ciò che è accaduto. Ad esempio, nel caso del trauma.Per molte persone è più facile dire cosa è stato fatto a loro piuttosto che realizzare, sentire e mettere le parole sulla realtà della loro esperienza interiore.

I lobi frontali fanno parte del cervello razionale e bilanciano il confine tra impulsi e comportamento accettabile in una data situazione. Il corretto funzionamento dei lobi frontali è cruciale per le seguenti funzioni:

  • Mantenere relazioni armoniose con gli umani
  • Evita di fare cose che ci costringeranno a coinvolgere o ferire gli altri
  • Regola i nostri impulsi : fame, sesso, rabbia

In realtà, il cervello razionale occupa solo il 30% dello spazio craniale e si occupa principalmente del mondo esterno. Le sue funzioni principali sono la comprensione delle operazioni, il raggiungimento degli obiettivi, la gestione del tempo, il sequenziamento delle azioni … In confronto con il cervello emotivo, l'organizzazione cellulare e biochimica della neocorteccia del cervello razionale è più complessa.

"Prima dell'apparizione del cervello, nell'universo non c'erano colori o suoni, non c'erano sapori e aromi e probabilmente poche sensazioni e nessun sentimento o emozione." Prima del cervello l'universo non sapeva nemmeno di dolore e ansia ".

-Roger Sperry-

Riferimenti bibliografici

Van der Kolk, B.A. (1994). Il corpo mantiene il punteggio: la memoria e la psicobiologia in evoluzione dello stress post-traumatico. Revisione di Harvard sulla psichiatria, 1(5), 253-265.

7 enigmi del cervello umano

Gli enigmi del cervello umano sono una fonte permanente di ricerca a cui la scienza non è ancora stata in grado di rispondere. Saperne di più
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: