C'è un solo modo per uccidere i mostri: accettali

C'è un solo modo per uccidere i mostri: accettali

A volte è difficile superare i sensi di colpa per qualcosa che abbiamo fatto, ed è spesso inevitabile provare paura di una situazione che ci preoccupa.

Probabilmente non è possibile eliminare le emozioni negative ma è possibile accettarle e per gestirli con cui vivere e in modo che non dirigano le nostre vite.

"Le emozioni sono come cavalli selvaggi. Queste non sono spiegazioni che ci aiutano ad andare avanti, ma rappresentano il nostro desiderio di andare avanti ".
-Paulo Coelho

Identifica le emozioni

Tutti possiamo imparare a identificare e gestire le nostre emozioni, ma possiamo anche identificare le emozioni delle altre persone attraverso l'intelligenza emotiva, attraverso la quale siamo in grado di determinare ciò che un'altra persona prova attraverso le sue parole, i suoi gesti o le sue espressioni.

Charles Darwin ha dimostrato che gli animali hanno un vasto repertorio di emozioni, che hanno una funzione sociale perché promuovono l'adattamento nell'ambiente.

Ci sono emozioni di base e ognuna ha la sua funzione. Eccoli:

paura

È l'emozione che sentiamo di fronte a un pericolo, reale o immaginario. La paura ci incoraggia a proteggerci e a salvarci come specie.

La sorpresa

È uno stupore che ci sentiamo di fronte a un evento inaspettato, positivo o negativo. La sorpresa ci consente di orientarci verso la nuova situazione.

avversione

È il disgusto che qualcosa produce in noi, portando fuori il nostro rifiuto.

rabbia

È la sensazione di irritabilità in una situazione che ci disturba. La rabbia è una sensazione negativa e distruttiva.

la gioia

Questa è l'euforia di qualcosa che ci rende felici e ci dà un senso di sicurezza e benessere. Questo ci fa desiderare di ripetere questa situazione che ci fa sentire bene.

tristezza

È la sensazione che produce qualcosa di negativo in noi. La tristezza ci porta a superare una situazione e ad evacuare le nostre emozioni.

Tecniche di gestione emotiva

Esistono varie tecniche per controllare e gestire le emozioni negative, raggruppate in diversi tipi:

Le tecniche di controllo emotivo immediato

Questi sono quelli che usiamo per controllare le nostre emozioni così come si presentano.

Generalmente, hanno qualcosa a che fare con la gestione dell'attenzione. È essenziale ascoltare ed esprimere un'emozione negativa quando ce la sentiamo.

Tecniche per scoprire le cause delle nostre emozioni

È un insieme di tecniche che cercano di capire cosa ci fa reagire in un certo modo.

Può essere una mancanza di stima, una percezione errata della situazione, paura, ecc.

"Non siamo responsabili per le emozioni ma per quello che facciamo con le nostre emozioni"
-Jorge Bucay-

Tecniche di cambiamento emotivo permanente

Le tecniche di cambiamento emotivo permanente propongono un lavoro approfondito su noi stessi, che rende possibile imparare a non reagire come non lo vogliamo.

Come accettare i mostri?

Non possiamo evitare di provare emozioni, ma possiamo imparare a gestirli e accettarli in modo da non farci del male.

Ti daremo alcuni consigli per gestire la tua intelligenza emotiva e controllare i mostri:

1- Ricorda le tue virtù e i tuoi successi

Abbiamo tutti molti difetti, ma anche molte qualità che ci differenziano e ci rendono persone uniche.

È comune dire cose negative su di sé: io sono troppo cattivo! Arrivo sempre tardi! eccetera

Tuttavia, raramente pensiamo alle qualità che abbiamo, a tutte queste cose che facciamo e ai nostri piccoli successi quotidiani.

2- Prestare attenzione a qualcosa di concreto

Quando un bambino piange, la prima cosa che facciamo è cercare di distrarlo in modo che smetta di piangere.

Non lasciare che la tua mente vaghi. Se il tuo coniuge ti dice che non è sicuro della relazione che ha con te, non pensare al fatto che ti lascerà, ma pensa al libro che stai leggendo.

3- Pensa al prossimo futuro

A volte, le emozioni negative ci fanno pensare alle conseguenze a lungo termine, ma è meglio pensare al futuro prossimo per essere più realistici e mantenere il controllo della situazione.

4- Medita spesso

La meditazione si è dimostrata efficace nell'evitare pensieri negativi quando si manifestano, ma anche a lungo termine.

Meditare e respirare correttamente può aiutare a ridurre l'ansia e altre emozioni negative.

5- Pensa alle cose peggiori che potrebbero accaderti

Se pensi al peggio che può capitare a te, imparerai a relativizzare i tuoi problemi e gestisci le tue emozioni.

"Il 99% di tutto ciò che preoccupa le persone sono cose che non sono mai accadute e che non accadrà mai"
-Emilio Duró-

Immagini di Goro Fujita, John Kenn

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: