Avere il coraggio di nascere

Avere il coraggio di nascere

Nascere non è un momento ma un processo. E questo succede molte volte nella vita.Negli esseri umani, la nascita significa liberarsi di un'altra persona per sempre. Taglia il link che ci lega a qualcuno. Entra in un mondo sconosciuto e assumi questa condizione di individualità e, di conseguenza, di solitudine, che ci determina.

Per tutta la vita,affrontiamo situazioni che a volte assomigliano a quelle che stiamo vivendo al momento della nascita.Le grandi rotture, i grandi "addii", il confronto di nuovi inizi …

Queste sono situazioni meravigliose quanto terrificanti.Una vera sfida che mette tutti noi alla prova. La vita è, il più delle volte, quella che ci pone di fronte a questo tipo di esperienze. Tuttavia, la nascita può anche essere un processo volontario. Una decisione che prendiamo quando le prove ci mostrano che un grande ciclo è terminato ed è ora di iniziare un altro.

"A chi non importa nascere sta per morire".

-Bob Dylan-

Trauma della nascita

Si è parlato molto del trauma alla nascita. E, allo stesso tempo, sappiamo molto poco di lui.Si presume che il feto attraversi momenti molto dolorosi al momento della nascita.Il bisogno di fare un passaggio, di arrivare nel mondo attraverso difficoltà e ristrettezze, è un momento drammatico. Giochiamo letteralmente la nostra vita adesso.

Grida e lacrime indicano che siamo fuori.Ora siamo un essere individuale, eternamente ormeggiato alla solitudine,dopo aver gustato la dolcezza della simbiosi con nostra madre. Il mondo in cui arriviamo sembra ostile e non c'è più lo stesso calore.

Durante questa nuova fase, abbiamo freddo, siamo affamati. Queste sono nuove sensazioni. Non li avevamo mai sentiti nel ventre di nostra madre. Prima, non avevamo bisogno di chiedere delle cose. Ora, si. Potremmo rispondere alle nostre chiamate, ma non è sempre così. Può darsi che comprendiamo i nostri bisogni, ma può anche accadere il contrario.Passiamo dalla sicurezza totale per completare l'incertezza.

Nascere ancora e ancora

Non ci sentiremo mai più impotenti come eravamo quando siamo nati. Tuttavia,dovremo rinascere in diverse occasioni.E quest'aria di trauma che accompagna questi processi si farà sentire di nuovo. È un ciclo inevitabile di vita.

Sentiremo ancora che due forze opposte ci abitano.Uno di loro suggerisce che esiste un mondo infinito oltre i confini conosciuti. È una forza che ci invita a esplorare, a rischiare. L'altra forza, d'altra parte, ci spinge verso tutto ciò che già sappiamo. Evidenzia i vantaggi di rimanere legato.

Molto spesso non avremo una scelta. Saremo proiettati in un nuovo stadio, in un nuovo mondo, senza che nessuno ci chieda la nostra opinione.La morte di una persona cara, ad esempio, non è qualcosa che possiamo accettare o rifiutare. Succede semplicemente, e ci conduce ancora una volta a una dimensione ostile in cui dovremo reinventarci. La stessa cosa accade con qualsiasi grande perdita o con qualsiasi cambiamento radicale.

Il grande passo …

A volte noi stessi siamo responsabili di meditare noi stessi e decidere quando e dove rinasceremo.Questo accade quando finalmente accettiamo che dobbiamo completare il processo di individualizzazione, con tutte le sue meraviglie e limitazioni.

Succede quando partiamo, per esempio, nella casa dei nostri genitori.O quando decidiamo di porre fine a una relazione che ha promesso di essere la risposta a tutte le nostre solitudini. O quando riconosciamo che il contesto ci pesa troppo e che è necessario ricominciare da capo in un ambiente sconosciuto, forse a migliaia di chilometri di distanza da casa nostra. La stessa cosa accade quando rinunciamo a una dipendenza o quando rinunciamo a un sogno che alla fine risulta essere un errore.

È impossibile rinascere senza subire un trauma.Questi processi non procedono con serenità completa o misurazione totale. Al contrario, sono decisioni difficili. Riguardano molte lacrime, dubbi e spese energetiche. Tuttavia, come quando nasciamo per la prima volta, un nuovo mondo pronto per essere esplorato ci attende al di là di uno stretto tunnel.

Troviamo in ognuno di noi questo avventuriero che è in grado di sollevare l'ancora decine di volte per scoprire nuovi mondi.E quel bambino spaventato che ricorda sua madre ogni volta che apre la porta per uscire di casa. Decidere di nascere richiede tempo e fatica. Ma oltre a ciò, nel mondo esterno, tutto ciò che siamo in grado di essere ci attende.

34 frasi incredibili di sviluppo e motivazione personale

Mantenere la nostra motivazione mentre ci muoviamo verso i nostri sogni è compito di ognuno di noi. E non è sempre … Per saperne di più "
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: