Assertività, o l'importanza di saper dire di no

Assertività, o l'importanza di saper dire di no

È molto importante imparare a dire di noaltrimenti, si rischia di perdere il controllo della propria vita e di riempirsi di odio non agendo come si vorrebbe. Forse alcune persone pensano che dire di no vuol dire essere una persona cattiva, e dire no è sgradevole. Tuttavia, a volte è necessario sapere come impostare i limiti e non cedere alla manipolazione o al ricatto emotivo.

Ciò che è discusso in questo articolo è assertività, in altre parole la capacità di essere sicuri di se stessi e quindi di poter dire di no ogni volta che è necessario.

Non si tratta di essere una persona egoista che non dà la minima importanza ai bisogni degli altri, ma di trovare un equilibrio tra due estremi: dire sempre sì, e dire sempre no.

I diritti degli altri sono importanti quanto i nostri, ed è per questo che dobbiamo cercare di essere assertivi e sapere quando dire di no e quando, al contrario, devi dire di sì e accetta di fare ciò che gli altri ci chiedono di fare.
Si tratta di sapere come difendere i propri diritti, senza avere l'intenzione di ferire o nuocere a nessuno.

Come essere più assertivo?

La cosa più importante è sentire che qualcosa viene portato alla società e che meritiamo rispetto. Più, dobbiamo avere principi solidi e familiarizzare con la nostra scala di valori per avere un'idea chiara di cosa vogliamo fare e cosa non vogliamo fare.

Quando dici di no, devi dimenticare la paura e il senso di colpa. Paura, deve essere superata nel solo modo possibile, cioè confrontando ciò che ti spaventa. Per quanto riguarda il senso di colpa, è qualcosa che hai integrato che riguarda più il regno sociale.

Tuttavia, se hai dei principi ben stabiliti, allora puoi dire di no, sapendo esattamente perché, che ti darà la sicurezza di cui hai bisogno.

Se sei pienamente consapevole del perché dici di no e pensa prima di agire, allora non c'è posto per il senso di colpa, dal momento che sono le tue convinzioni che ti hanno guidato nel tuo processo decisionale.

Qual è il profilo di una persona che non è molto assertiva?

Una persona che non è molto assertiva evita il conflitto a tutti i costi e ha bisogno di compiacerein modo che agisca a scapito dei propri desideri e bisogni. Secondo lei, per essere accettati dagli altri, non devi mai dire di no.

Finisce sempre per essere manipolato, poiché fa cose che non necessariamente vuole fare e che vanno contro i suoi stessi principi. Ciò che lo spinge a comportarsi in questo modo è la paura del rifiuto e l'incapacità di affermare le proprie idee.

Tuttavia, non dobbiamo confondere una persona che non è molto assertiva e una persona che decide consapevolmente e volontariamente di dedicare la propria vita ad aiutare gli altri, a volte mettendo da parte i propri bisogni. In questo caso, è una scelta libera e personale e alla fine, la persona si sente profondamente soddisfatta e felice.

Una persona che non è molto assertiva sacrifica anche il suo stesso benessere, ma per quanto lo riguarda, non è volontario: sono le sue paure che lo spingono a comportarsi in questo modo, e questo non stabilisce finalmente qualcos'altro a casa. di un profondo senso di insoddisfazione personale.

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: