Arteterapia: definizione e benefici

Arteterapia: definizione e benefici

Le arti, come ogni espressione non verbale, incoraggiano l'esplorazione, l'espressione e la comunicazione di aspetti di cui non siamo consapevoli. pertanto, iltravle emozioni attraverso l'arteterapia migliorano la qualità delle relazioni umane in quanto si concentra sul fattore emotivo, che è essenziale per ogni essere umano, aiutandoci così ad essere più consapevoli di certi aspetti oscuri e quindi facilitando lo sviluppo della persona (Duncan, 2007).

La terapia artistica si preoccupa della persona.Non è un progetto su di lei, ma un progetto con lei, basato sul suo disagio e desiderio di cambiamento. Dalle differenze personali e culturali, cerca di aggiornare le condizioni della produzione creativa, di percepire le specificità dei mezzi utilizzati e di comprenderne l'impatto (Bassols, 2006).

L'arte terapia può essere definita come una disciplina con specificità e limiti concreti.È una terapia di supporto per alcuni – che usa le arti visive come mezzo per recuperare o migliorare la salute mentale, il benessere emotivo e sociale della persona. Gli obiettivi della terapia artistica sono gli stessi di quelli della psicoterapia.

Questo aiuto si concentra sull'arte come forma di comunicazione, che aiuta ad aiutare esprimere e comunicare sentimenti, facilitare la riflessione, la comunicazione e consentendo le necessarie modifiche comportamentali. La creazione artistica, presa come azione, implementa un processo: lo spazio terapeutico interviene e si rompe con la realtà, rivalutandola.

"Il mondo è pieno di piccole gioie: l'arte è saperle distinguere."
-Li Tai-Po-

Le arti utilizzate nella terapia psicologica

Le arti visive sono quelle utilizzate in terapia.Stiamo parlando di pittura, argilla, collage, arti performative come commedia, narrazione, teatro di reminiscenze, giochi di ruolo, burattini. La musica usa ritmo, suono, voce e strumenti; la scrittura può fare appello a diversi generi. L'arte terapia è un modo di dire la verità giocando sul simbolico. Le esperienze di creazione possono rappresentare atti di aggressività, abbandono, perdita, sentimenti, e lo fanno indirettamente, senza intenzionalità (Bassols, 2006).

Con il teatro, il dramma o le marionette, il paziente parla di lui attraverso un personaggio. È l'arte di agire attraverso un personaggio immaginario, un processo di creazione individuale e / o collettiva che si trova tra due mondi: realtà e finzione. Nelle produzioni di argilla avviene un dialogo con la materia, l'obiettivo è quello di incoraggiare l'incontro della persona con la materia e di accompagnarlo sul sentiero che va dall'argilla a se stesso.

Il dipinto offre una prima fase di liberazione, la persona viene trascinata via dalle immagini che vengono a lui, i lineamenti, le forme, i colori, cercando che la mano venga liberata dalla censura degli occhi, una tale disinibizione, per organizzarla in un secondo tempo e, gradualmente, l'accesso alle profondità della persona.

Con la danza interviene, all'inizio, la consapevolezza del movimentoanche. La persona riesce ad ascoltare e ad ascoltare se stessi attraverso questo dinamismo, che consente loro di avvicinarsi e facilitare la comunicazione con l'altro. Nel lavoro di canto, si cerca e si usa la voce naturale, si libera il respiro; è creato e trasformato da improvvisazioni, combinando diverse qualità sonore.

ilECRItura offre nuovi modi di giocare con l'immaginazione sulla base delle proprie esperienze. Situazioni e compagni immaginari compaiono, anche vari itinerari, fino alla creazione di storie e racconti immaginari.

"Lo scopo dell'arte è di dare sostanza all'essenza segreta delle cose, non di copiare il loro aspetto."
-Aristote-

Lavora le emozioni con l'arte terapia

Le emozioni hanno un'importanza fondamentale nello sviluppo e nell'esperienza umana. Nella terapia artistica, lavorare con le arti promuove lo sviluppo personale ed emotivo. Quattro fasi sono utilizzate per lavorare con le emozioni in arteterapia: nominare, esplorare, sperimentare e integrare. Le emozioni sono la nostra forma primaria di comunicazione e possono essere più importanti delle parole. Se le parole non sono accompagnate da emozioni appropriate, è difficile da credere (Duncan, 2007).

Normalmente, quando esprimiamo qualcosa emotivamente, usiamo gesti, immagini, metafore verbali e toni di voce per comunicare meglio con gli altri. Ci aiutano a capire ed esprimere molto più delle semplici parole quando sono adattate a loro.Le arti, come tutte le espressioni non verbali, incoraggiano l'esplorazione, l'espressione e la comunicazione di aspetti di cui non siamo consapevoli.

Lavorare sulle emozioni attraverso l'arteterapia migliora la qualità delle relazioni. Ci concentriamo sul fattore emotivo, che ci aiuta ad essere più consapevoli di alcuni aspetti oscuri, e quindi facilita lo sviluppo della persona. Le emozioni di base, come paura, rabbia, gioia, amore, tristezza e sentimenti spiacevoli, sono essenziali e necessari per l'equilibrio emotivo di tutti gli esseri umani.

Tutte le emozioni influenzano le nostre capacità cognitive, la nostra salute fisica e le nostre prestazioni professionali. L'intelligenza emotiva aiuta a migliorare la capacità di esprimere emozioni adeguate, a livelli coerenti, in una determinata situazione. Implica anche la capacità di percepire la manifestazione emotiva dell'altro in modo appropriato e con empatia.

Lavorare con le arti promuove lo sviluppo personale ed emotivo.L'inconscio lavora più con i simboli che con le parole ragionate, quindi l'uso dil'arte facilita il processo di riflessione e il suo sviluppo.Possiamo comunicare molte più cose attraverso le arti, in particolare inconsciamente, perché le immagini trasmettono più delle semplici parole e offrono un modo sicuro per esplorare argomenti difficili.

"Gli specchi sono abituati a vedere la nostra faccia, l'arte a vedere la nostra anima."
-George Bernard Shaw-

I benefici della psicoterapia artistica

La terapia artistica è utile in termini di capacità di sviluppare abilità interpersonali, mettendo facilmente in contatto il paziente con altre persone nel suo ambiente, a causa della facilità di espressione che questa terapia offre. Inoltre, è molto utile per gestire i comportamenti, aumentare l'autostima ed evitare gli effetti dell'ansia.

Descriveremo nel resto di questo articolo i benefici della terapia artistica sulle persone che lo praticano:

1. Espressione di sentimenti difficili da verbalizzare

A volte è difficile per noi esprimere come ci sentiamo o pensiamo in modo tradizionale, quindi l'arteterapia, come strumento che utilizza e sviluppa l'espressione, può aiutare a plasmare questi pensieri. e quei sentimenti che troviamo difficili da rilasciare.

2. Sviluppo di abilità di adattamento sano

Affrontare sentimenti ed emozioni in modo creativo può aiutare a cambiare comportamenti o abitudini consolidati che vengono implementati ogni volta che dobbiamo esprimere emozioni. Usare l'arteterapia quando stiamo attraversando un triste processo emotivo cercando di usare quell'emozione per creare, può aiutarci ad affrontare la situazione in modo ottimale.

3. Esplorazione dell'immaginazione e della creatività

L'uso di questo tipo di terapia consente alla persona di migliorare la propria capacità di creare e immaginare, nonché di rafforzare le proprie capacità lavorando in modo mirato e con l'aiuto del terapeuta.

4. Miglioramento dell'autostima e della fiducia

Verificare che possiamo ottenere qualcosa da soli ci porta a raggiungere una maggiore stabilità emotiva. Allo stesso modo, raggiungere gli obiettivi proposti ci consente di aumentare il nostro senso di sicurezza e di alimentare il cervello con l'idea che stiamo facendo bene.

5. Identificazione e chiarimento delle preoccupazioni

Esprimere ciò che ci preoccupa nel mondo esterno ci consente di vedere i concetti che non comprendiamo in un modo più pratico e accessibile. Le idee astratte che osserviamo solo da un punto di vista esterno potrebbero essere integrate nella nostra conoscenza.

6. Maggiore capacità di comunicazione

Utilizzare la modalità artistica per esprimere se stessi consente alla persona di acquisire nuovi strumenti per avere una buona comunicazione, sia con gli altri che con se stessi. Essere in grado di esprimere ciò che è difficile da verbalizzare porta alla capacità di esprimersi in modo più chiaro e più in linea con ciò che vogliamo comunicare.

7. Migliorare le capacità fisiche

L'arte terapia di solito usa il corpo per esprimere ciò che non possiamo dire.Pertanto, questo tipo di terapia è anche favorevole per le persone che hanno difficoltà nel fare certi movimenti o nel coordinarli.

8. L'arte riduce i livelli di stress e ansia

Lo svolgimento di attività legate all'arte e alla creatività fornisce alla persona un'esperienza in cui viene ridotto il livello di stress e ansia. Le persone che svolgono questo tipo di terapia trovano queste attività rilassanti.

9. Motivazione per fare esercizio mentale e aiutare con la riflessione

Il pensiero scientifico va oltre ed è anche legato alla capacità di essere autonomo o di risolvere i problemi della vita quotidiana.

10. Migliore concentrazione, attenzione e memoria

È importante nella nostra vita quotidiana imparare a concentrarsi. Avere una buona capacità di concentrazione ci aiuta enormemente ad essere più efficienti nello svolgere qualsiasi compito. I benefici dibuona concentrazione sono numerosi: aumenta la nostra memoria, la nostra efficienza nel prendere decisioni, la nostra precisione e la nostra capacità di affrontare la sfida che dobbiamo affrontare.

I campi di applicazione della terapia artistica sono la salute fisica, la salute mentale, il benessere emotivo e il benessere sociale. in diversi settori della popolazione. Nel caso di persone che richiedono un follow-up specifico sul linguaggio del corpo e sul movimento, l'arteterapia può essere applicata attraverso le tecniche studiate in psicoterapia.

L'uso della terapia artistica è possibile nei bambini, negli adolescenti e negli adulti. con il vantaggio di poter essere applicato a livello terapeutico ed educativo. In quest'ultimo caso, le tecniche cognitivo-comportamentali possono integrare l'uso della terapia artistica (o viceversa), per istruire sugli aspetti che influenzano direttamente lo sviluppo dell'istruzione.

"Se qualche uomo, per quanto volgare, fosse in grado di raccontare la propria vita, avrebbe scritto uno dei più grandi romanzi mai scritti".
-Giovanni Papini-

Riferimenti bibliografici

Bassols, M. (2006). Arteterapia, un accompagnamento nella creazione e nella trasformazione. DOCUMENTI diEducazione artistica e artistica per l'inclusione sociale ,  1 , 19-25.

Cao, M. e Díez, NM (2006).Arteterapia: conoscenza interna attraverso l'espressione artistica. guardiano

Del Río, M. (2009). Riflessioni su Praxis in Art Therapy / Riflessioni sulla pratica della terapia artistica.L'arte terapia ,  4 , 17-26.

Diez, NM (2006). Ricerca continua sull'arte terapia presso l'Università Complutense di Madrid / Art Therapie Resaerch presso UCM.Arteterapia ,  1 , 45-67.

Duncan, N. (2007). Lavora con le emozioni in arteterapia / arteterapia ed emozioni.L'arte terapia ,  2 , 39-49.

Klein, JP (2006). Arteterapia, un accompagnamento nella creazione e trasformazione / Arteterapia, un accompagnamento nella creazione e nella trasformazione.L'arte terapia ,  1 , 19-25.

Mampaso, A. (2007). Terapia artistica, educazione artistica e inclusione sociale. Sessioni radiotelevisive nella IV Settimana della scienza 2006.arteterapia ,  2 , 293-296.

Marxen, E. (2011). Dialoghi tra arte e terapia: dall '"arte psicotica" allo sviluppo della terapia artistica e delle sue applicazioni (pp. 1-222). Barcellona, ​​Spagna: Gedisa.

Reyes, P. (2007). Il potenziale relazionale della terapia artistica nel primo intervento psicoterapeutico della psicosi / Il potenziale relazionale della terapia artistica nel primo intervento psicoterapeutico della psicosi.arteterapia2, 109-118.

Rodríguez Fernández, E. (2007). Applicazioni della terapia artistica in classe come mezzo di prevenzione per lo sviluppo dell'autostima e la promozione di relazioni sociali positive: mi sento vivo (2), 275-291.

Serrano, A. (2014). Raccontare con le immagini: possibilità di fotografia e linguaggi audiovisivi in ​​arte terapia.L'arte terapia ,  9 , 157-158


Vincent Van Gogh e il potere della sinestesia nell'arte

L'analisi delle lettere e dei dipinti di Van Gogh presenta chiari segni che il famoso genio postimpressionista era sinestetico. Saperne di più
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: