Amo la mia libertà, è per questo che rispetto le persone che amo

Amo la mia libertà, è per questo che rispetto le persone che amo

Spesso, quando amiamo qualcuno, nutriamo l'illusione di dirci che questa persona ci amerà sempre e non si arrenderà mai.

Non ci rendiamo conto di questoè necessario lasciare all'altro la sua libertà se si vuole costruire con lui una relazione d'amore sana ed equilibrata.

Se qualcuno non ci ama, influenza il nostro ego. È quindi importante imparare a gestire le nostre emozioni e ad amare noi stessi prima di amarci l'un l'altro.


"Se una persona non ti ama, non supplicarla di darti il ​​suo amore, non inginocchiarti davanti a lei, l'amore non richiede, succede, punto." E se non dovesse accadere, allora ritirarsi con dignità e andare avanti ".

-Walter Riso-


Dipendenza emotiva

Spesso, se hai difficoltà a lasciare andare qualcuno e rispettare la tua libertà, è perché sei sotto l'influenza della dipendenza emotiva.

La dipendenza emotiva è un legame mentale ed emotivo che intrecciamo con certe persone.

La dipendenza emotiva nasce da una convinzione irrazionale che questa connessione ci permetterà di essere felici, di avere fiducia in noi stessi e prosperare.

pertanto, quando la persona amata non è lì, il tossicodipendente ha l'impressione di non essere felice, non essere in grado di raggiungere i propri obiettivi e non condurre una vita normale.

La prima cosa che puoi fare per superare la dipendenza emotiva è vedere se sei dipendente da questa persona, o se, al contrario, senti qualcuno di questi sintomi di dipendenza:

  • Devi essere vicino alla persona che ami.
  • Ansia e malessere se non sei con lei.
  • Alto livello di ossessione, tendenza a controllare il minimo delle sue azioni e così via.
  • Metti la persona che ami prima delle tue attività preferite o dei tuoi amici.

Se ti riconosci in uno di questi sintomi, allora potresti essere emotivamente dipendente.

Come superare la dipendenza emotiva e liberarsi?

1 – Sii realistico

Lo strumento più potente contro la dipendenza è il realismo. Si tratta di vedere le cose come sono nella tua vita amorosa, senza anestesiasenza inganno

L'amore è sempre un rischio, ma devi affrontare la realtà.

  • Se non ti ammiro, non ci piacciono.
  • Se non ti rispettiamo, non ci piacciono.
  • Se sei con qualcuno che non ti fa sentire bene, è perché non gli piaci.
  • Se sei con una persona che compromette i tuoi valori, allora non le piaci.

Ama la tua libertà, ama il tuo solitudine. Ama essere libero, goditi la tua libertà. Fai pace con te stesso. Resta con la tua solitudine, impara da essa, provala, amala e amala.

"L'amore non rivendica il possesso, ma dà la libertà".

– Rabindranath Tagore –

2 – Trova il silenzio

Spegni la TV, il computer, il telefono e goditi il ​​silenzio e la non comunicazione. Il tuo cervello si rilasserà.

Inoltre, è attraverso il silenzio che possiamo trovare il momento di connetterci con noi stessi.

3 – Impara a differenziare una cotta per amore

Spesso confondiamo schiacciamento e amore, eppure sono due cose diverse.

La cotta dura solo molto tempo, è tradotta da una forte attrazione che invade il tuo corpo e la tua mente e ti impedisce di avere idee chiare. Pertanto, non vedi i difetti della persona che ami.

La cotta presenta una serie di caratteristiche facilmente identificabili:

  • Idealizzazione dell'altro: non si vedono i suoi difetti, e si tende a considerare che è perfetto.
  • Esclusività e possesso Voglio che sia mio e solo per me.
  • Dipendenza dall'altra: si sente l'affetto e il desiderio sessuale dell'altro.
  • Idea di permanenza: siamo convinti che questo sentimento sia unico, straordinario, eterno e che sia un'eccezione.
  • Pensieri ossessivi vogliamo controllare l'altro e non smetteremo di pensarci.
  • Una cotta è un'ossessione incontrollata.

L'amore, d'altra parte, è qualcosa di più complesso, un insieme di elementi indissociabili: desiderio, sesso, attrazione (eros), amicizia, condivisione (philia), tenerezza e dolcezza (Agape).

Lascia andare quelli che ti piacciono

A volte dobbiamo lasciar andare quelli che amiamo, ed è proprio perché li amiamo che lasciamo a loro la libertà.

Uno deve imparare a rinunciare a una relazione in tre casi:

  • Se l'altro non ti ama più.
  • Se la relazione non ti permette di prosperare personalmente.
  • Se la relazione mette a rischio i tuoi principi.

Non resistere alla sofferenzapiangere, parlare, gridare, non chiudere gli occhi su di lei, non nasconderla, viverla.

Dovrai attraversare una fase di lutto, e anche se hai l'impressione che non ti riprenderai mai, dopo un po ', a pensarci, ti chiederai perché ti senti così male per una persona che non non ne vale la pena.

Devi lasciare alcune persone fuori dalla tua vita, per far entrare gli altri. Non esiste una cura miracolosa che possa aiutarti a combattere la sofferenza di una rottura; tutto ciò che puoi fare è sostenere questa sofferenza e resistere.


"Amo la mia libertà, è per questo che lascio la libertà a quelli che amo, se vanno via, è perché li ho vinti, se rimangono, è perché non li ho Non li ho mai posseduti. "

-John Lennon-


Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: