9 segni di manipolazione psicologica nella comunicazione

9 segni di manipolazione psicologica nella comunicazione

Non rispondere Ironico. Dì che non possiamo mai parlare con noi. Condiscendente come se fossimo bambini. Minacciamo con gli ultimatum.I segni della manipolazione psicologica nella comunicazione e nel linguaggio sono tanto vari quanto interessanti.È una forma di sfruttamento mentale e abuso emotivo che dobbiamo imparare a riconoscere.

Licio Gelli era uno degli uomini più oscuri della storia d'Italia. Questo agente della Loggia massonica Propaganda Due era un neofascista specializzato nella manipolazione delle masse. Questo personaggio sinistro una volta disse che per controllare qualcuno, bastava sapere come comunicare.La lingua è un'arma e la strategia più perversa da dominare,ha dichiarato.

"Il pensiero corrompe linguaggio e linguaggio possono anche corrompere le relazioni umane".

-George Orwell-

Lo sappiamo tutti perfettamente. Lo sappiamo nella sfera politica, nel mondo della pubblicità e in questo grande universo che forma ilmezzi di comunicazione di massa,la manipolazione è usata quasi costantemente per sedurci, per influenzare le nostre decisioni e, in ultima analisi, per controllarci.Ma le cose diventano un po 'più complesse e oscure quando si tratta del dominio privato.

Stiamo parlando di questo piccolo, intimo e stretto cerchio che formiamo con il nostro. Con la nostra famiglia, il nostro compagno, i nostri amici …I segni della manipolazione psicologica ed emotiva circolano tra noi in modo quasi costante ma camuffato.Inoltre, è possibile che noi stessi li applichiamo inconsciamente. È quindi essenziale sapere come rilevare e reagire a loro.

Se la lingua è l'abitudine dei pensieri, pensiamo più delicatamente. Dobbiamo capire che il modo in cui diciamo le cose è importante quanto il contenuto del messaggio.

Segni di manipolazione psicologica nella comunicazione

Quando parliamo di manipolazione psicologica nella comunicazione, vediamo una prima cosa che accade: uno squilibrio nella relazione.Manipolare significa usare il linguaggio a proprio favore, non solo per controllare l'altro ma anche per fare del male.Perché sono le emozioni più viscerali che mettono in moto il meccanismo di questa aggressione.

Aldous Huxley ha detto che le parole possono essere come i raggi X. Se sono usate in modo machiavellico, possono attraversare tutto: l'autostima dell'altro, la dignità e persino l'identità. Impariamo a vederli arrivare, a capire un po 'meglio questa dinamica così distruttiva a livello personale.

1. Gestire i fatti

Qualsiasi esperto di manipolazione psicologica nella comunicazione è un grande stratega nel distorcere la verità.Lo trasformerà sempre in suo favore e diminuirà la sua parte di responsabilità per proiettare in noi tutta la colpa. Inoltre, userà l'esagerazione e manterrà le informazioni chiave per semplificare ulteriormente i fatti e assicurarsi che l'equilibrio si appoggi sempre verso "la sua verità".

2. Ti verrà detto che è impossibile parlare con te

Questa frase è semplice, diretta ed efficace.Se qualcuno ci dice "è impossibile parlarci", evita esattamente ciò che non vuole: parla di questo problema.Pertanto, è consuetudine che ci venga detto che siamo troppo emotivi, che prendiamo sempre tutto troppo a cuore e che ultimamente è diventato molto difficile parlare con noi. Queste persone proiettano qualcosa di cui sono gravemente carenti: le capacità comunicative.

3. Molestie intellettuali

Il manipolatore psicologico ed emotivo usa anche una strategia comunicativa molto comune. Questa è una molestia intellettuale, a cui è rivolto soloportiamo una quantità considerevole di argomenti, informazioni, fatti e ragionamenti complessi per convincerci di una cosa per esaurimento e sovraccarico di informazioni.

4. Ultimatum e poco tempo per decidere

"Se non accetti ciò che ti propongo, è la fine, ti darò fino a domani per pensare a quello che ti ho detto." Questo tipo di strategia di comunicazione è molto doloroso e angosciante. Siamo rimessi sul muro, che crea ansia e ci immerge in stati di grande sofferenza emotiva.

È necessario capire che qualcuno che ci rispetta e ci ama davvero non userà mai queste minacce all-or-nothing.Questa è un'altra strategia di manipolazione molto comune.

5. La persona pronuncia molto spesso il nostro nome durante la conversazione

Quando, in una conversazione o in una discussione, qualcuno pronuncia il nostro nome quasi continuamente ed esagerato, sta usando un meccanismo di controllo molto intelligente. In questo modo,costringe l'altra persona a prestare attenzione a lui e nello stesso tempo lo immerge in un costante stato di intimidazione.

6. Ironia e umorismo nero

L'ironia e l'uso di questo senso dell'umorismo che umilia, ridicolizza e ci denigra è un altro segno di manipolazione psicologica nella comunicazione.L'aggressore o il manipolatore cerca di farci sentire molto piccoli e imporre la sua presunta superiorità psicologica su di noi.

7. L'uso del silenzio o delle evasioni

Non voglio parlarne. Questo non è il momento. Perché stai parlando di questo ora? …Questo tipo di dinamica è molto ricorrente nelle relazioni affettive, specialmente se uno dei partiti manca di capacità comunicative, disponibilità e senso di responsabilità.

8. Fingere l'ignoranza: "Non capisco cosa intendi"

È una tattica molto classica.Ciò che consiste nel fare colui che non capisce ciò che l'altro vuole dire o fare.Significa giocare con l'altra persona facendogli vedere che rende le cose troppo complicate, che porta la conversazione ad un livello che non ha senso. Siamo di fronte a una classica strategia manipolatrice passiva-aggressiva che evita l'assunzione di responsabilità e cerca di ferire l'altro.

9. Ti lasceremo parlare prima

Tra i segni più delicati di manipolazione psicologica per percepire nella comunicazione, troviamo quello della persona che cerca di farci parlare per primo.Grazie a questa strategia, riesce a fare diverse cose. Innanzitutto, risparmia tempo per preparare la tua argomentazione e, in secondo luogo, trova i nostri punti deboli.

Inoltre, è normale che dopo aver ascoltato noi, il manipolatore emotivo eviti di esporre le sue idee o opinioni. Può limitarsi a farci domande, a esplorare punti che, lungi dall'essere utili per un possibile accordo,cercare di rivelare i nostri difetti, dirigere il problema sul proprio terreno e farci sembrare maldestri, deboli o esagerati tutto il tempo.

Per concludere, mentre ci sono molte altre strategie per la manipolazione psicologica ed emotiva nel campo della comunicazione umana, queste sono certamente le più comuni.Queste sono forme di intimidazione che non solo impediscono la possibilità di stabilire un dialogo efficace ma servono anche a sottomettere l'altro,intrappolarlo a tutti i livelli: personale, emotivo e mentale.

Impariamo a riconoscere questi comportamenti.

Tecniche di manipolazione psicologica di cui potresti essere vittima

Vi stiamo parlando di persone che padroneggiano perfettamente alcune tecniche di manipolazione e che le usano per disturbarci. Saperne di più
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: