8 concetti di psicologia che usiamo male

8 concetti di psicologia che usiamo male

Per ragioni culturali, a causa dell'inerzia, inesperienza o pura ignoranza, la verità è che ci sono molti concetti di psicologia che usiamo male. La maggior parte degli errori qui hanno a che fare con la tendenza considerare e usare certe parole come se fossero sinonimi, mentre in realtà non lo sono.

Pertanto, anche se alcuni di essi sono strettamente correlati, è importante sapere con precisione cosa distingue il loro significato. Ti esporremo8 coppie di parole che, nella maggior parte dei casi, sono erroneamente considerate come analoghe.

Rinforzo negativo – Punizione

Rinforzo e punizione sono due dei concetti più importanti della psicologia comportamentale. Parliamo del primo se cerchiamo di aumentare la probabilità di un comportamento. Se, al contrario, vogliamo ridurlo, dobbiamo fare riferimento alla punizione.

Il rinforzo negativo comporta la rimozione di uno stimolo avversivo, vale a dire un oggetto o una situazione che è spiacevole per la persona. Questa strategiaaumenta la probabilità che un comportamento precedente si ripeta.Siamo di fronte a un caso di rinforzo negativo quando una madre alza la punizione di un bambino per averlo ricompensato per aver studiato per un intero pomeriggio.

La punizione è la presentazione di uno stimolo negativo, che riduce la probabilità di un comportamento ripetitivo.Prendiamo due esempi. Quando il nostro capo impone una piccola penalità per arrivare in ritardo o quando il bambino è privato del dessert per comportamento anomalo.

Antisociale – Timido

Il comportamento antisociale èazioni pericolose o socialmente dannose che normalmente comportano danni a terzi. Le persone si sentono rifiutate o hanno difficoltà a vivere nella società.

Infatti, il disturbo antisociale di personalità (APD) è una condizione psichiatrica attribuita a coloro che evitano le norme prestabilite e la legge. Queste persone possono persino commettere gravi crimini d'impulso sapendo che questo è illegale.All'altro estremo c'è la timidezza, che non comporta alcun danno o danno alle altre persone. È un sentimento di insicurezza o vergogna che proviamo di fronte a nuove situazioni sociali.

Subconscio – Inconscio

Per dissociare i due concetti, è necessario fare riferimento al garante della psicoanalisi, Sigmund Freud. Sebbene entrambi i termini tendano ad essere usati in modo intercambiabile, vi sono differenze sottili e importanti tra questi due concetti di psicologia.

Il subconscio è la mente emotiva, che obbedisce ai gusti o ai desideri. Ad esempio, se cambiamo il cesto della biancheria, ci vorranno alcuni giorni per abituarsi alla sua nuova posizione. Questa è la prova che le connessioni neuronali subcoscienti diventano più forti nel tempo.

Da parte sua,l'inconscio è il contenuto mentale che sfugge alla coscienza o che è difficile da raggiungere attraverso di esso. È lo spirito più primitivo, frutto del potenziamento genetico attraverso anni di prove ed errori. È colui che gestisce, ad esempio, la respirazione.

Invidia – Gelosia

Altri concetti psicologici che spesso usiamo molto male. La differenza tra questi due termini è molto semplice, è una questione di quantità e durata.Perché l'invidia esista, sono necessarie due persone. Inoltre, questa emozione è associata a "non avere". Una persona del genere ha bisogno di ciò che l'altra persona ha e non vuole che l'altra abbia.

La gelosia normalmente coinvolge tre o più persone e presuppone il "possesso". ilLa gelosia si verifica quando una persona percepisce una minaccia in una relazione considerata preziosa.Questa è una risposta emotiva per paura di perdere qualcosa che apprezziamo immensamente. Pertanto, quando vediamo che il nostro vicino ha comprato una macchina nuova, ci sentiamo invidiosi. Quando il nostro migliore amico si sposa, possiamo sentirci gelosi perché la ragazza ha danneggiato il rapporto che avevamo con il nostro amico, ma non invidioso.

Sesso – Sesso

Genere e genere sono differenziati nell'ultima edizione del manuale di stile della famosa American Psychological Association (APA, 2010). ilsexe si riferisce alle differenze biologiche esistenti nelle persone. ilIl genere, d'altra parte, è più circoscritto alle distinzioni sociali.

Quest'ultimo è quindi considerato come determinato dalla natura. In altre parole, una persona nasce con un maschio o una femmina. D'altro canto, ilgenre può essere appreso e, quindi, modificato e manipolato.

Delusioni – Allucinazioni

La confusione tra questi due concetti di psicologia può essere determinata dal fatto che i pazienti con allucinazioni uditive (voci udenti) possono venire a sviluppare delusioni, come credere che gli altri vogliano ferirli.

Ma mentre ilhalla lucentezza è un'esperienza percettiva totalmente inventata dalla menteil delirio comporta la distorsione di certi stimoli esterni o una realtà esistente. Il delirio è sempre una convinzione più o meno elaborata che viene vissuta con una profonda convinzione nonostante il fatto che l'evidenza oggettiva punti in un'altra direzione.

Sensazione – Percezione

Questi due processi fanno parte dello stesso percorso che inizia con gli stimoli e finisce nel cervello. Ma sebbene siano spesso usati come sinonimi, non sono esattamente la stessa cosa. La luce del sole viene ricevuta attraverso la retina e il suono attraverso le cellule ciliate dell'orecchio interno.

In altre parole, la persona riceve stimoli interni ed esterni e li cattura attraverso questi ricevitori. pertanto, ilse stessola nsazione è lo stadio iniziale del processo di percezione ed è realizzata attraverso i nostri cinque sensi.La percezione è la fase successiva.È il processo psicologico e biologico con cui il cervello interpreta e dà senso alle informazioni che lo raggiungono attraverso i sensi.

Sintomo – Segno

Sebbene entrambi siano indicatori di psicopatologia,i sintomi sono soggettivi e i segni sono, per la maggior parte, oggettivi.Così, i primi sono enumerati e spiegati dai pazienti stessi dal loro punto di vista e dalla loro percezione. Esempi di questi sono sonnolenza, dolore, debolezza muscolare o vertigini.

I segni, nel frattempo, vengono rilevati dagli operatori sanitari attraverso indagini psicofisiche pertinenti. Alcuni sono febbre, edema, ritardo psicomotorio o ittero. Sapere come usare correttamente questi concetti di psicologia ci aiuterà a capire e spiegare in modo più preciso. E sì … Non è mai troppo tardi per iniziare!


Il meraviglioso potere delle parole

Scopri l'importanza vitale e la forza delle parole nella vita di tutti i giorni, sia con noi stessi che con chi ci circonda. Saperne di più
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: