8 chiavi per combattere contro le persone "Io so tutto"

8 chiavi per combattere contro le persone “Io so tutto”

"So tutto" spesso le persone creano problemi nelle loro relazioni personali o professionali. Il loro modo di agire ci irrita: forse hanno più conoscenze ed esperienze di noi / degli altri, ma questo non dà loro il diritto di comportarsi come se sapessero tutto, come se avessero sempre ragione. Questo è ciò che ci irrita davvero a casa.

Nel campo professionale, purtroppo, la maggior parte dei dipendenti Almeno una volta nella loro carriera si imbattono in un collega o uno chef "So tutto". Lavorare con una persona del genere diventa quindi un compito tortuoso che può ostacolare il nostro sviluppo professionale o addirittura indurci a rinunciare alle dimissioni.

Alcuni consigli per imparare come gestire le persone "So tutto"

Per essere in grado di combattere "conosco tutto" le persone, le seguenti strategie possono aiutare:

1. Cerca di essere comprensivo

Questo collega potrebbe essere irritante, ma non dimenticarlo il suo atteggiamento è probabilmente basato su una mancanza di fiducia o su qualche problema più profondo. Invece di infastidire te stesso, non importa quanto allettante, non cercare lo scontro, ma piuttosto cercare di entrare in empatia con il tuo collega per cercare di fermare il modo in cui si comporta voi. Se gli mostri che le scale che prendono non gli portano nulla, sarà di sua iniziativa che lo farà cadere.

2. Scegli i tuoi combattimenti

Interagire con qualcuno "Io so tutto" può essere estenuante, e ci sono momenti in cui la cosa migliore che puoi fare è ignorare i loro suggerimenti "utili". pertanto, deviare i loro commenti con un semplice "grazie per il suggerimento" invece di iniziare una lunga discussione.

3. Fai l'esempio

Un leader o leader deve soprattutto imparare che spesso, non solo è bene non sapere tutto, ma è anche raccomandato. Dire "Non lo so, ma troveremo risposte o buone idee insieme" dimostra che sei flessibile e aperto ad altre opzioni. Dire "non so" può anche generare fiducia e essere un segno di apertura, vulnerabilità e onestà.

4. Armati di argomenti

Se devi fare una presentazione pubblica, vendere un'idea o organizzare un incontro, fidati dei tuoi argomenti. Metti alla prova le tue fonti e controlla i fatti. Più solida è la tua conoscenza, più difficile sarà per qualcuno "Io so tutto" cercare di stare al di sopra di te.

Quando si partecipa a una riunione, stabilire un programma, che deve essere reso pubblico in anticipo, e dedicare specifici periodi di tempo per ciascun intervento. Arriva preparato con schede informative e statistiche, in modo che nel caso in cui la persona "So tutto" ti interrompe, potresti avere qualcosa da condividere con la squadra. Se sei preparato meglio, ci sarà meno spazio per la persona "So tutto" per cercare di occupare e invadere il tuo spazio.

La buona notizia è che se tagli l'erba sotto il suo piede due o tre volte, smetterà di comportarsi in questo modo con te. Dì a te stesso che, in generale, non ripetiamo comportamenti che non ci hanno permesso di raggiungere i nostri obiettivi.

5. Mantieni il tuo senso dell'umorismo

"So tutto" le persone possono essere sulla difensiva e talvolta anche aggressive. L'ultima cosa che vuoi fare è farli tornare al muro. Ecco perché, anche se è molto allettante usare il sarcasmo con qualcuno che "so tutto", non ti consigliamo di farlo, perché probabilmente sarebbe controproducente.

Respira profondamente e rispondi: "Non lo sapevo allora!" Ridi per ricordarti che spesso il tuo comportamento è innocuo e in realtà non significa nulla. Una gentile espressione o commento può alleviare tutte le tensioni.

6. Fai domande "test"

Sii rispettoso, ma fai domande dettagliate per appuntare la persona "So tutto". Chiedile perché crede che qualcosa sia vero o quali siano le sue fonti. In tal modo, porre domande dirette su dettagli specifici può mostrare alla persona "So tutto" che deve informarsi prima di parlare.

7. Fai delle critiche costruttive a questa persona sul suo comportamento

È importante riconoscere, tuttavia, che le persone che "so tutto" sono probabilmente inconsapevoli del reale effetto del loro atteggiamento sugli altri. Se conosci una persona simile e pensi che sia il suo caso, potrebbe essere un bene per lui indicare con tatto una conversazione privata. Ciò che è importante è che le viene voglia di analizzare il suo atteggiamento e che non si sente attaccata in modo personale.In quest'ultimo caso, potremmo distruggerlo o dargli l'effetto opposto, che potrebbe quindi intensificare il suo modo di comportarsi "insopportabile".

Tienilo a mente le persone "Io so tutto" possono avere poca fiducia in loroe quello potrebbe essere un colpo al loro ego. Ricorda loro ciò che è importante per la squadra e, cosa ancora più importante, ricorda loro quanto è importante che gli altri abbiano spazio per portare le cose.

8. Evita di coinvolgere il tuo capo quando le persone "So tutto" non rappresentano una grande minaccia al lavoro

Se non hai altre alternative, mantieni un tono positivo e, invece di lamentarti della persona, concentrati su ciò che sei disposto a fare per assicurarti che il lavoro sia fatto bene. Se la situazione diventa davvero insopportabile, parla con il tuo capo e fai sapere loro come il comportamento del "So tutto" influisce sul team e sull'ambiente di lavoro.

Queste sono alcune strategie che possono aiutarci, questo elenco non è esaustivo. Tuttavia, la gestione delle persone "So tutto" è soprattutto un esercizio di pazienza in cui entrano in gioco la nostra intelligenza emotiva e la capacità comunicativa.

Le persone vane: tratti e comportamenti che li caratterizzano

Conoscete qualcuno che crede di avere sempre ragione? Pensi che tratti gli altri con disprezzo o superiorità? Se la risposta è positiva, tu … Leggi altro "
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: