7 segni che dimostrano che sei una persona autodistruttiva

7 segni che dimostrano che sei una persona autodistruttiva

In teoria, stiamo tutti cercando la felicità e agiamo di conseguenza. In pratica, molte persone non seguono questo schema. Al contrario Senza sapere perché, eseguono azioni che li danneggiano. In questo caso, stiamo parlando di persone autodistruttive.

Crediamo che una persona autodistruttiva non lo faccia perché lo vuole davvero. Di solito si sentono male e non riescono a identificare la vera ragione. Quindi, sviluppa comportamenti che la feriscono.

Tutti noi abbiamo una tale sfaccettatura. Tuttavia, alcuni fanno di questo aspetto la loro personalità integrale. Una persona autodistruttiva è spesso punita da sentimenti di colpa legati a fatti inesistenti o immaginari. In questo modo, le sette caratteristiche più notevoli di una persona autodistruttiva sono le seguenti.

"Nella storia degli uomini, ogni atto di distruzione trova la sua risposta, prima o poi, in un atto di creazione".

-Eduardo Galeano

1. Una persona autodistruttiva reagisce con tristezza o irritabilità quando riesce a fare qualcosa di importante

Anche se può sembrare strano, una persona autodistruttiva sente un vuoto senza fondo quando raggiunge un obiettivo importante. Anche se ha faticato molto per questo, alla fine riesce a provare soddisfazione quando la ottiene.

Di fronte ai suoi trionfi, sente una certa tristezza e talvolta anche rabbia. Cerca quasi sempre di minimizzare i suoi successi. Dice che è sciocco essere felici per una tale assurdità. Questo è un chiaro segnale che la persona è autodistruttiva.

2. Lei provoca altri e poi si sente in colpa

Una persona autodistruttiva è spesso conflittuale. Lei non sa perché. Non può evitare di generare polemiche per tutto. In casi estremi, se gli altri dicono "sì", lei dirà "no". se dicono "bianco", lei dirà "nero".

Nelle discussioni con gli altri, non è raro che questa persona usi l'aggressività verbale o un'espressione poco considerata. Una volta che il tumulto è finito, si sente terribilmente colpevole di suscitare l'argomento. Si sente in colpa per quello che ha detto e come lo ha detto.

3. Non riconosce che si sente bene, anche quando lo fa

Per una persona distruttiva, niente è sufficiente. La sua principale difficoltà sta nel provare soddisfazione, specialmente per qualcosa che è stato generato da lei di persona. Si concentra più sul punto nero che sul percorso bianco.

Se per caso si sente bene e le si fa notare, si sentirà disturbata. Dirà che ci si sbaglia, si sentirà anche preoccupato, cercherà dei motivi per smettere di sentirsi bene e confermare la propria posizione soggettiva di non stare bene.

4. Non rispetta gli impegni che sono decisivi per il raggiungimento dei suoi obiettivi

La persona autodistruttiva si dà il boicottaggio. È importante sottolineare che lo fa inconsciamente. Per questo, dimentica appuntamenti cruciali o rimane addormentata quando ha un impegno significativo o è un momento sbagliato.

È come se fosse imperativo rifiutare qualsiasi forma di benessere a cui avrebbe accesso. Quando si perdono grandi opportunità a causa di queste apparenti dimenticanze o distrazioni, trova in questa una nuova ragione per punire se stessa.

5. Lei è incline a sacrificarsi per gli altri

Non è solo una brava persona, è molto costruttiva nel fare le cose con gli altri. Tuttavia, nelle persone autodistruttive, questi atti altruistici hanno un significato diverso. Pensano di dover andare regolarmente al di là delle loro necessità per migliorare la loro vita con gli altri.

Queste persone abbandonano il loro benessere relativamente facilmente agli altri. Sono in grado di stare senza un soldo per aiutare qualcuno o dare loro un oggetto più prezioso. In sostanza, si sentono in colpa per qualcosa, generalmente immaginario, e questa eccessiva generosità è un modo di punire se stessi e riscattarsi.

6. Non aumenta l'abuso

Una persona autodistruttiva non sa come difendersi. In realtà, lei pensa di non avere il diritto di difendere i suoi interessi. L'opinione che ha di se stessa è molto povera e per questo motivo pensa che non valga la pena di sprecare risorse per ridurre il suo dolore.

In un modo o nell'altro, queste persone sentono il diritto di abusare degli altri. I comportamenti distruttivi spesso iniziano con qualche tipo di abuso in giovane età. Quindi, considerano questo "normale".

7. Genera relazioni che funzionano bene

Per una persona autodistruttiva, è difficile legare con gli altri. Fondamentalmente, queste persone sono convinte di non meritare né amore né attenzione. A volte pensano la stessa cosa dell'amicizia. Lo sentono perché non si apprezzano a vicenda.

Se, eccezionalmente, stabiliscono una buona relazione con qualcuno, si sentiranno strani. In loro, una voce dirà loro che "qualcosa non va". Per questo motivo diventano capricciosi, ossessionati e offensivi. In questo modo, feriscono buone relazioni.

La persona autodistruttiva soffre molto e ferisce gli altri. A volte è così intrattabile che vive circondata da un'immensa solitudine. Le sue opportunità di crescita sono ancora molto limitate. Per tutto questo, è un caso che richiede assistenza psicoterapeutica.

La gentilezza che porta all'autodistruzione

È perfettamente logico che molte persone si sentano più rilassate quando interagiscono con persone la cui gentilezza appare prima … Read More "
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: