6 tasti per interrompere i pensieri ricorrenti

6 tasti per interrompere i pensieri ricorrenti

Guy de Maupassant ha detto che "idee fisse divorano la nostra anima con la tenacia delle malattie incurabili. Una volta entrati, lo divorano, non gli permettono più di pensare a qualcosa o di apprezzare cosa se lo èTutti noi viviamo pensieri negativi a volte, il problema appare quando si risolvono.Ma possiamo fermare i pensieri ricorrenti?

Cosa succede quando vengono ripetuti giorno dopo giorno e in qualsiasi momento? Prendono il controllo delle nostre menti. Tanto che possono diventare pericolosi e influenzare la nostra salute. La buona notizia è questapossiamo cambiare le dinamiche mentali attraverso alcunistrategie per fermare i pensieri ricorrenti.

Ti svegli al mattino, e prima ancora di alzarti, hai già in mente quell'idea o convinzione negativa che genera ansia. Tornano nella tua mente ancora e ancora mentre passano le ore. In modo che la tua condizione generale sia soggetta a nervosismo. Quindi affronti quello che chiamiamo un pensiero ricorrente.

Quali sono i pensieri ricorrenti?

Questo èun pensiero occasionale che ha attraversato temporaneamente la tua mente ad un certo punto. Il problema appare quando non lo lasciamo andare. Che lo restituiamo ancora e ancora fino a quando finalmente si deposita nella nostra testa, diventando veramente noioso e persino dannoso.

essoQueste ovviamente non sono idee che generanola felicità. In questo caso sarebbero sempre i benvenuti. Il vero svantaggio è che sono sempre legati a fobie, paure, preoccupazioni, traumi o situazioni di vulnerabilità che ci colpiscono profondamente. Ci impediscono di concentrarci su altri argomenti.

Oltre all'imbarazzo che generano, sono anche estenuanti dal fatto che focalizzare permanentemente sullo stesso tema stanca la persona e coloro a cui si fidano. ilha realtà diventa sempre più distorto.Questo può portarci a immaginare una situazione che non ha nulla a che fare con esso.

Questa distorsione della realtà è davverodannoso per il benessere emotivo. Aumenta la nostra ansia e influenza negativamente il nostro umore. In modo che penseremo nei seguenti modi in situazioni che sono correlate:

  • Sta per andare male
  • Sarà un disastro
  • Non valgo niente
  • Io non servo nulla
  • Che orrore sono
  • Sono inutile

Il peggio è che ci crederemo. Questo è in realtà ilansia che ha provocato questo modo di pensare. Ecco alcune chiavi molto interessanti se vuoi interrompere i pensieri ricorrenti.

"Le minacce all'autostima o all'autostima spesso causano molta più ansia delle minacce alla nostra integrità fisica".
-Sigmund Freud-

6 tasti per aiutarti a fermare i pensieri ricorrenti

Devi prendere misure efficaci per bandirle definitivamente dalla tua mente. Prendi nota di questi semplici tasti.

Non cercare di fermarli

Non funziona. Ancora peggio, il tuo cervello cercherà di ricordarli. Questo è stato dimostrato da molti studi scientifici.

Accettali e ottimali

Inizierai a rilassarti e diminuirai la ricorrenza di pensieri negativi se lo accettil'ansia ti fa trucchi sbagliati e produce quel tipo di pensieri.

Mettili per iscritto

Il cervello interpreta che abbiamo mantenuto i pensieri quando li scriviamo. Ciò consente anche di decomprimere e rilassarsi. Scoprirai che non sono molto razionali se li leggi più tardi.

"Solo ciò che è irrazionale – che non è analizzabile dai sensi, ma possiede qualità sensibili – può essere ossessivo".
-Salvador Elizondo

Praticare sport e meditazione

sportivoriduce i livelli di cortisolo e adrenalina e li sostituisce con dopamina, endorfine e serotonina. In altre parole, sostituiamo l'ansia, lo stress e la tristezza per il rilassamento, la felicità e l'autostima. Questo ci aiuterà a fermare i pensieri ricorrenti parcheggiati per un momento.

illa meditazione è anche un valido aiuto per insegnarci a controllare la nostra mente e attira l'attenzione sul momento presente. Si rilassa molto.

Lascia andare il pensiero

Quando appaiono,non ossessionare Non cercare di eliminarli. Accetta solo il fatto che esistono. Cerca di rilassarti. Scoprirai che la tua attenzione si focalizzerà su qualcos'altro.Che questa idea si allontani dalla tua mente.

Assumi vitamine del gruppo B.

Esseinterferire direttamente con il corretto funzionamento del sistema nervoso. Consuma verdure, frutta, pesce, carne e latticini. Questo ti sarà utile.

Come possiamo vedere, ci sono diverse chiavi che possono aiutarci a fermare i pensieri ricorrenti. Ciononostante c'è unun prerequisito per il loro successo : la tua buona predisposizione per applicarli e avere successo.


I pensieri ossessivi limitano la tua vita

Come si può riuscire a prendere il controllo di quei pensieri ossessivi che rovinano le nostre vite e smettono di dipendere da loro? Saperne di più
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: