5 motivi per cui la tua mente non ti lascia solo

5 motivi per cui la tua mente non ti lascia solo

Il politico americano e l'ex presidente Franklin D. Roosevelt una volta hanno detto che "gli uomini non sono prigionieri del destino, sono prigionieri delle loro menti". Una cosa molto reale, specialmente se l'hai già sentitola tua mente non ti ha lasciato solo.

Per spiegare questo fenomeno, seguiremo i postulati dello psicologo Maite Finch.Perché è vero che negli stati di ansia o stress, la neurochimica del cervello cambia.

In casi concreti, le tonsille cerebrali mandano ordini adeguati al sistema mente-emozioni. Ma cosa succede se questo stato di ansia o stress si attiva quando non c'è motivo di essere vigili?

A volte le nostre interpretazioni della realtà e il modo in cui viviamo possono attivare modelli simili di neurochimica cerebrale. Quindi, questi schemi di pensiero possono guidarcivivere in un costante stato di malessere e ansia.

Ragioni per cui la tua mente non ti lascia in pace

Maite Finch ritiene che non ci siauna serie di motivi per cui la tua mente non ti lascia solo.Vediamo come si articolano.

Evita i pensieri polarizzati: bianco o nero

A volte qualcosa sembra bello, brillante e spettacolare. Altre volte, d'altra parte, tutto sembra orribile, oscuro ed eccessivamente negativo. Questo è il fatto pensa in bianco e nero, per credere negli estremi,senza una via di mezzo, senza scale intermedie di grigio.

Se pensi in bianco e nero, secondo Finch,hai solo due schemi di pensiero. O tutto è buono o tutto è male. In altre parole, quando le vostre aspettative sono soddisfatte, tutto sarà assolutamente eccezionale. Ma quando non lo farà, tutto sarà terribile e avrai quella voce eco che non ti lascerà in pace.

Dimentica il ragionamento emotivo

Questo è un altro motivo per cui la tua mente non ti lascia respirare. Riguarda il ragionamento emotivo. Questo caso implica questoil processo decisionale non è condizionato dalla logica o dall'intuizione, ma dal modo in cui ti senti.

Quindi, le emozioni – senza gestione o controllo – avranno un peso maggiore sulla scala. Se ti senti male, giudicherai le persone e le situazioni in modo negativo. E queste situazioni, data la tua attitudine e disposizione, tenderanno a confermare le tue ipotesi. Una specie di circolo vizioso.

"Lo spirito è come un paracadute, non funziona se non è aperto."

-Frank Zappa-

Evita la visione di un tunnel

Finch ritiene che vediamo un tunnelquando il modello di pensiero è fatto secondo le nostre esperienze più complicate.Associa i tuoi rapporti e tutto ciò che ti accade in un particolare momento, un momento di difficoltà.

In tal modo,la tua mente è in costante allertariconoscere le persone e le situazioni negative. È destinato alla maggior parte dei suoi sforzi per proteggerti da possibili minacce. La tua attenzione si concentra esclusivamente sulla rilevazione di situazioni di pericolo, malessere e stress.

Per dirla in un altro modo, la tua mente cerca costantemente situazioni o circostanze sbagliate. Questo livello di sorveglianza e avvertimento è così marcatopregiudizi percezione, pensieri e qualsiasi altro tipo di atteggiamento che non è in sintonia.

Avere pensieri troppo positivi

L'ottimismo si rivolta contro di noi quando inizia a prendere la forma di una fascia opaca sugli occhi di fronte ai nostri problemi.Lo fa anche quando elimina completamente la prudenza del nostro modo di agire o quando questo ottimismo si basa esclusivamente su un pensiero di fortuna.

Inoltre, un ottimismo illusorio o esagerato può, pensando che tutto andrà bene,per impedirci di creare un piano B nel caso qualcosa vada storto.Proprio come può impedirci di adattarci quando i risultati che otteniamo non sono quelli che ci aspettavamo.

personalizzazione

Possiamo anche personalizzare tutto tutto il tempo. Significa questoquando succede qualcosa di brutto intorno a noi, è colpa nostra.Se lo siamo, vivremo in un costante stato di ansia perché gli eventi negativi si verificano costantemente nel mondo.

Secondo Finch, dobbiamo ricordare questotutto non dipende da noiÈ necessario condividere le responsabilità. Inoltre, se siamo costantemente martirizzati a causa dei nostri errori, proietteremo grande ansia per il futuro.

"Il mondo ha bisogno di menti e cuori aperti e questi non possono venire da sistemi rigidi, vecchi o nuovi".

-Bertrand Russell-

L'ansia ci fa percepire il mondo in un modo diverso

L'ansia è espressa in vari modi e le sue manifestazioni hanno in comune che il sentimento di paura o apprensione è totalmente esagerato. Saperne di più
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: