3 miti dell'amore romantico

3 miti dell'amore romantico

L'amore romantico è una delle grandi bugie dell'umanità.È nato seguendo l'esagerazione del modello di coppia e l'occultamento dei difetti mediante l'idealizzazione. Lui è ovunque. Fin dalla nostra prima infanzia, i cartoni animati ci hanno spinto a superare qualsiasi avversità: uno dei soliti premi per i personaggi che riescono è un amore senza macchia.

Il problema principale dell'amore romantico è la divisione dei ruoli sessuali.L'uomo si trasforma in attore e la donna diventa una ricompensa. Anche se non ne abbiamo voglia, questo modello si ripete in una moltitudine di film, serie e altri prodotti audiovisivi che conosciamo e siamo abituati a consumare.

Miti di amore romantico

I seguenti miti dell'amore romantico sono presenti nella nostra vita quotidiana eostacolare le nostre relazionicreando aspettative irreali e dannose.

1. La nostra metà

Non appena vediamo il nostro primo film della principessa, crediamo che ci sia solo una persona per noi in questo mondo. Abbiamo l'idea che siamo destinati a questa persona e se ne innamoreranno subito. Dopo ciò, la nostra personalità e i nostri desideri si adatteranno perfettamente. Quindi ci viene insegnato questol'amore deve essere esclusivo e fedele e non è necessario avere già esperienze vissute.

Non è necessaria l'esperienza nell'amore? Gli studi ci dicono esattamente l'opposto.Avere relazioni diverse ci aiuta molto spesso a determinare ciò che vogliamo o no.Ci dà anche informazioni su ciò che possiamo negoziare e ciò che è difficile da richiedere. Avere molte relazioni non è necessario, ovviamente. Ma non è essenziale avere uno e solo uno.

2. L'onnipotenza dell'amore

La maggior parte delle storie, film e altri prodotti audiovisivi si riferiscono all'onnipotenza dell'amore.L'amore può trionfare su ogni ostacolo, dieci volte i nostri punti di forza e la nostra capacità di sostenere certe cose. Il problema è che molte persone vedono la loro dignità contusa e "sopportano" il loro rapporto aggrappandosi a questa idea.

L'amore non è opprimente. È solo una costruzione sociale che possiamo rifiutare se non si adatta alla nostra vita professionale, familiare o individuale.Non tutti sono pronti per avere una relazione duratura. Non tutti vogliono o sono pronti a conoscere un tipo di relazione.

Alcune coppie vivono insieme. Altri sono felici nel mantenere un certo spazio; è per questo che ogni membro vive nella propria casa. Le coppie decidono di provare a superare un ostacolo e gli altri scelgono di separarsi. Sono tutti rispettabili.E, cosa più importante, tutti quelli che li hanno addestrati o addestrati possono continuare ad essere felici.

3. I poli opposti si attraggono

Questo è uno dei miti più pericolosi. Ha due volti distinti: uno è direttamente correlato all'onnipotenza dell'amore e dell'anima gemella, l'altro è il cambiamento fatto dall'amore.Per prima cosa accettiamo le differenze pensando che l'amore tra le due persone trionferà su tutto.

In realtà, una coppia con opinioni molto diverse dovrà costantemente affrontare disaccordi, dispute e conflitti.Sebbene la critica e il dibattito siano molto salutari in una coppia, lo scontro in corso mina il senso di unità e compatibilità.

Il secondo aspetto è uno dei più diffusi in letteratura, cinema e televisione. Tutti conosciamo storie in cui una persona (di solito la donna) incontra un uomo chea priori, non gli va bene. Da lì, invece di cercare qualcuno più compatibile, si sforza di cambiare l'altra persona per formare una coppia.

In verità,le persone non cambiano così facilmente.L'errore, in questo caso, è amare la persona che proiettiamo sul nostro futuro e non la persona attuale. È con lei che iniziamo o meno una relazione.

Compatibilità, tolleranza e rispetto, con una sana attrazione, danno vita ad un amore forte e duraturo(se questo è ciò che ci interessa). Abbiamo visto che cercare di riflettere su modelli esterni, persone che non conosciamo, crea in noi aspettative irreali che, alla lunga, ci frustreranno.

La necessità di idealizzare per amare

Quando ci innamoriamo, non solo è inevitabile idealizzare l'altro, ma è anche necessario. Studiamo insieme questo processo mentale. Saperne di più
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: