13 motivi per cui: le conseguenze del bullismo

13 motivi per cui: le conseguenze del bullismo

13 motivi per cuiera, senza dubbio, una delle migliori serie del 2017;e non solo per il suo grande numero di follower, ma anche per le polemiche che ha suscitato. La produzione di Netflix ha proposto un tema molto comune nel mondo delle serie, anche se ha utilizzato un punto di vista molto diverso.13 motivi per cuiè una serie che si svolge in una scuola superiore e parla dei problemi dell'adolescenza; tuttavia, ci porta qualcosa di nuovo o, almeno, che non abbiamo mai visto in questo modo:la faccia più aspra del bullismo.Una storia in prima persona.

La storia inizia mostrandoci un armadietto del liceo con foto e messaggi di addio mentre ascoltiamo la voce di Hannah Baker, che ci dice che ci racconterà la storia della sua vita.Rapidamente, scopriamo che Hannah si è suicidata e che sentiremo le ragioni che l'hanno indotta a farlo; nel frattempo, la vita sembra andare avanti al liceo, anche se nessuno ha davvero dimenticato cosa è successo con Hannah.

"Nessuno sa assolutamente l'impatto che può avere sulla vita degli altri."

-13 Ragioni per cui-

Prima di morire,Hannah ha deciso di utilizzare l'ultima tecnologia per registrare i 13 motivi che l'hanno portata a suicidarsi su diversi nastri.Ciascuno di questi nastri è dedicato a una persona che ha fatto qualcosa per condurla al suicidio; Hannah si assicura che questi nastri raggiungano i colpevoli dopo la sua morte; questi dovranno tutti ascoltarli e trasmetterli alle seguenti persone. Assisteremo a come questi nastri cadono nelle mani di Clay Jensen, un ragazzo timido che era amico di Hannah.

Sebbene lei parli di un argomento corrente come il bullismo e il collegamento al suicidio,la serie non è stata controversa, suscitando enormi critiche nel mondo dei professionisti della salute mentale.Fin dall'inizio, la serie ci avverte tramite messaggi che il contenuto che stiamo andando a vedere può essere spiacevole e incoraggia le persone che stanno vivendo una situazione simile a quella di Hannah per chiedere aiuto, ma tutti questi avvertimenti hanno non abbastanza da impedire a molte persone di pensare che la serie abbia provocato il suicidio.

13 motivi per cuie il bullyinh

Hannah Baker è un'adolescente che si è appena trasferita in una nuova città con i suoi genitori.Lì, può contare su un amico, Kat, ma questo si muoverà velocemente e Hannah dovrà cercare di conoscere nuove persone e fare amicizia. L'adolescenza non è un momento facile, è il momento in cui iniziamo a capire il funzionamento del mondo; non siamo più bambini, né siamo adulti. Questo è un momento di cambiamento a tutti i livelli, in relazione alle responsabilità o all'intrattenimento.

L'autostima sarà fondamentale in questa fase in cui tutti noi lottiamo per trovare il nostro posto nella società.Sembra che tutto, al momento dell'adolescenza, ruota intorno al liceo, le persone con cui leghiamo, l'accettazione degli altri, la ricerca di un'identità … Hannah, come tutti gli altri, inizierà interessare i ragazzi, vorrà fare amicizia e sentire di essere accettata nel suo nuovo liceo.

A poco a poco, perderà tutte le sue speranze. La solitudine la catturerà e sentimenti di disperazione e frustrazione le impediranno di vedere una fuga dal suicidio. Hannah non è una ragazza diversa,le circostanze e le difficoltà incontrate schiacceranno la sua vita come un comune castello di carte.

Un piccolo avvertimento, prima di continuare. Se non hai visto la serie e stai pensando di guardarla, ti consigliamo di smettere di leggere perché, da qui, questo articolo potrebbe contenerespoiler.

Queste persone sono tutte colpevoli della morte di Hannah Baker?È vero che mentre ascoltiamo i nastri, possiamo solo chiederci se questa sia una ragione sufficiente; non possiamo fare a meno di pensare che non è così riprovevole fare una lista delle ragazze più belle o di coloro che hanno le natiche più belle della classe di stuprare una persona. oraHannah mette tutte queste persone e azioni nella sua lista, sia che si tratti di equivoci, di false voci o addirittura di stupri.

Tuttavia,la serie non ci dice la serietà di ciascuno di questi fatti ma le conseguenze di una serie di azioni(alcuni con intenzioni peggiori di altri) su una determinata persona. Hannah non stava passando un bel momento, stava cercando di trovare il suo posto in questo mondo, di sentirsi accettata nel suo nuovo liceo, ma ogni possibilità di felicità che apparve nella sua vita fu troncata.

La serie ci espone alle molestie psicologiche di Hannah; si sentiva sola e isolata, e a causa di false voci, l'etichetta di "easy girl" le era stata attribuita.Tutto ciò significava che alcuni ragazzi la vedevano come tale e alcune ragazze la vedevano come una minaccia. Nelle scuole superiori sono comuni litigi, litigi e dicerie … E in un mondo circondato dai social network, le conseguenze possono essere ancora più importanti.

Ragioni e conseguenze del suicidio in13 motivi per cui

13 motivi per cui,come indica il nome, narra le ragioni che hanno spinto Hannah Baker a suicidarsi; tuttavia, penso che potremmo riassumerle in una sola causa: la depressione.Una depressione causata da un momento di instabilità, ricerca di identità e cambiamento in cui Hannah si è trovata totalmente sola, abituata e maltrattata. Non è stato solo un infortunio: è stato un gran numero di piccoli e grandi colpi che hanno gradualmente interrotto la vita di Hannah.

Dopo un numero considerevole di attacchi, umiliazioni e danni psicologici, appare il grilletto finale, quello che fa precipitare tutto: uno stupro.Hannah ha cercato di tornare in pista per molto tempo, ha cercato modi per rendere la sua vita significativa, ma all'improvviso si trova in una situazione peggiore. Dopo il suo stupro, Hannah decide di chiedere aiuto al consulente del liceo, ma non fornisce una soluzione "praticabile" al suo problema. In quel momento, Hannah perde ogni speranza e prende la decisione di porre fine alla sua vita.

Per alcune persone, il suicidio di Hannah Baker era una specie di vendetta ed è per questo che parliamo di serie polemiche;è vero che se pensiamo all'idea "distorta" delle cassette per i colpevoli, potrebbe sembrare un po 'vendicativo. Ma credo che l'idea che la serie volesse trasmettere non fosse quella della vendetta, se non della necessità per gli adolescenti di affrontare le conseguenze delle loro azioni.

Oltre a questi motivi,13 motivi per cuici mostra come il suicidio di Hannah influenzi i diversi personaggi;sia con l'incomprensione dei suoi genitori o l'ignoranza di alcuni dei personaggi. Nel primo episodio, vediamo alcune ragazze fareselfieaccanto all'armadietto di Hannah per mostrare la loro solidarietà sui social network, un gesto completamente disumanizzato.

Clay e Alex saranno i personaggi più colpiti; Clay, per l'affetto che provava per Hannah e anche per la sua impotenza;Alex, d'altra parte, è la persona che più somiglia a Hannah, è il più emotivamente instabile e non sopporta di essere stato uno dei responsabili della sua morte.Alex è un giovane adolescente che cerca, come può, di sentirsi integrato al liceo. Tutti i personaggi che appaiono nei nastri non sono "cattivi"; alcuni soffrono e conducono un altro tipo di lotta interna. Il problema è che in uno stadio così difficile come l'adolescenza, a volte non è facile anticipare con precisione le conseguenze delle nostre azioni.

13 motivi per cuici mostra l'intero processo, dalla felicità di Hannah Baker alla disperazione e al suicidio, e allo stesso tempo mostra le ripercussioni di questo atto sul resto dei personaggi.

"Il suicidio deve essere visto solo come una debolezza dell'uomo, perché, sicuramente, è più facile morire che sopportare una vita piena di dolori".

-Goethe-

Quando il suicidio è visto come un'opzione

Il suicidio è intimamente legato alla depressione. Ma come arrivare a prendere in considerazione o prendere la terribile decisione di finire con noi stessi? Saperne di più
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: